username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non Pianger Bambina

Non piangere bambina per il cantar dei grilli.
Lasciati cullare.
Regolare il tuo respiro, scandisce il tempo del mio cuore.

Le tue gote rosse,
come le rose che osservavo, accarezzandoti in grembo.
I tuoi occhi celesti,
come la schiuma del mare che amavo, immaginandoti nella mente.
La tua risata argentina,
come quella melodia che suonavo, cullandoti in me.

Non pianger bambina per il tintinnar dei campanelli.
Abbandonati sul mio seno.
Così fragile il tuo corpicino, scalda il mio petto pulsante.

E non ti ho mai conosciuta. Non ti ho mai parlato.
Non ho mai ascoltato i tuoi pensieri, ne compreso le tue paure.
Non ho potuto vederti crescere, vederti cambiare.
Non ho potuto consolarti, ne ridere con te.

Ma non pianger bambina mia, per il dolore dei rimpianti.
Permettimi di cantare.
Quasi riesco a sentire il pulsar del tuo cuore.


Alla mia bambina mai nata

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • 8y il 08/05/2008 00:12
    bellissima... da brividi!!! stupenda... molto triste...
  • Adriano Di Carlo il 22/09/2006 19:35
    questa tua bambina è una metafora? o è una bambina che vorrestoi avere? bello il gioco del battito del cuore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0