accedi   |   crea nuovo account

Mare di fuoco

Basta. - È finito. È passato. L'ambizione dell'essere, dov'è? mi è perduta? Il mio è un abbrevio della realtà, una scappatoia dal fulcro del centro della terra; credevo di conoscere tutto, ma mi son dovuto ardere la lingua talvolta. Ora, sì, mirabilmente, mi ritrovo in dubbio. Atrocemente! L'indecisione, l'assoluzione del problema che non trova assoluzione. La crisi del mio attuale vivere; com'è, dunque, il mio vissuto? - È mirabile e pauroso da morire; come ghirlande di vite passate e viventi.
Ho visto deserti, e sembravano d'oro, scorrere lungo le sponde della lingua d'acqua verde ma nera. Il vento non scalfiva i volti bruni dei bruti; piegava le palme! I loro zigomi erano arsi dalla sabbia. E i colori si manifestavano come ammattiti nel cielo, talmente rovesciati e sconvolti, nemmeno si fossero nutriti dell'acqua salmastra: che rende pazzi gli ingenui. Le architetture antiche svettavano altissime e terrificanti. Quei vecchi dei mi fissavano, sì, con occhio orrendo. Orrore! le loro parole non potevo riconoscerle, erano troppo lontane. Ero un navigante in un mare di fuoco.
Tutti volevano venderti qualche cosa, come ovunque; sulle barche nel cielo, mi sembrava di intravedere le stoffe ed i veli rari, odoranti paprica. Camminavo sulla punta di quella bestia ferocissima e immobile, dallo sguardo di pietra; metà donna metà tutt'altro, che non saprei definirla se non in uno dei miei sogni peggiori; Splendeva! Il caldo che picchiava con rabbia sulla mia infelicità; mi ricordava che non potevo vivere nella sabbia, come la sabbia. E invece, l'ho fatto. Sbiancando all'idea dei secoli; dormirò anch'io in una tomba di pietre?
Voli d'uccelli! Stanno annunciando il ritorno impetuoso di un Impero dimenticato dagli uomini. Il mare vacillava all'idea dei loro segreti.
Quegli antichi maghi; i loro serpenti mordevano a comando! ma erano ciechi.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Raffaele Arena il 18/09/2011 01:35
    Realistica, onirica, probabilmente da sviluppare. Ma complimenti.
  • irene. il 16/03/2011 15:48
    scrivi veramente bene, complimenti.
  • Anonimo il 19/02/2011 19:35
    Fantastico!
    A me sembra l'inizio di quello che potrebbe essere un grandissimo libro.
    Dentro ci sono un'infinità di cose interessantissime.
    Vado a rileggerlo.

    Suz

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0