PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Domande

Domande.
Domande che danzano un tango nella mia testa, ma non sono tutte coppie... no... c'è qualche solitaria domanda che fa l'invasata e vuole emergere, farsi notare, o, trovare una risposta.
Mi chiedo spesso perché le donne soffrano tanto per amore, mentre gli uomini sembrano le statuette di ghiaccio della situazione.
La risposta più intelligente che ho saputo darmi, è stata che non è che gli uomini soffrano meno, anzi, ma gli uomini sono più realisti, guardano al presente, mentre le donne, dolci principesse nel paese incantato, restano legate ai primi mesi di nascita di una storia. Lo sviluppo di essa è tutta un'altra cosa.
Guardo il giardino, e mi sembra una risposta sensata.
Sorseggio il mio tè freddo, corretto al rhum, come piace alla mia nonna, e penso che una cosa più assurda dell'amore non c'è. Le cicale si fermano un istante con il loro instancabile canto, quasi a sottolineare il mio pensiero, il caso. L'amore è il peggior sentimento da debellare in un essere umano. Sarai sempre innamorato di qualcuno o di qualcosa, amerai sempre fare qualcosa (magari con qualcuno), che poi finirai per odiare, anche solo per un istante.
Allora perché certe donne non si rassegnano, dopo tradimenti, delusioni, schiaffi fisici, o peggio ancora, schiaffi mentali?
Perché continuano a stare con l'uomo che le ferisce quasi ogni giorno?
Dovrebbero vendere l'autostima al supermercato. In comode tavolette di cioccolato, ben confezionate, magari glitterate per le più fashion.
Se potessi dare un consiglio sarebbe "cominciate ad essere felici", e capire che cos'è per voi la felicità . Per me a volte è solo riuscire a trovare un compromesso con questa vita che ti scivola tra le mani come un'anguilla, non riesci ad afferrarla mai del tutto, perdi tempo nel rincorrerla, e ti affanni a studiare nuove strategie per farla del tutto tua...
E intanto ci dimentichiamo di respirare. Respirare le gioie che ci offre, il sole caldo, una passeggiata in montagna, una farfalla che svolazza vicino e ti prende in giro con la sua leggerezza.
Ci dimentichiamo di ridere. Ridere delle nostre stupidaggini, ridere del mondo che ci vuole alla moda, ci vuole belle e magre, ci vuole senza cellulite e smagliature.
Ci dimentichiamo di ringraziare. Ringraziare il nostro uomo che ci ha steso la lavatrice, ringraziare la nostra migliore amica di esserci, ringraziare di avere un'opportunità, e renderci conto di avere potere decisionale della nostra vita, altrimenti non sarebbe la nostra vita!
L'uomo, come la donna, è perfetto solo agli occhi di chi sa accettare tutto del suo compagno, lo vedi perfetto se lo vuoi, è un altro punto di vista da chi invece cerca di renderlo perfetto. Perfetto per se stessi.
Riemergo bruscamente dai miei pensieri appena accendi il taglia erba. Non sento più le cicale, non riesco più a scrivere perché il rumore mi disturba e alzo gli occhi al cielo sbuffando!
Artù , il nostro cane, che si era accovacciato all'ombra sotto il tavolo, mi guarda perplesso, odia quel taglia erba.
Volevo prendermi qualche ora di relax, di solitudine, di silenzio, io, il mio tè al rhum, e invece...
Ti osservo divertita mentre tagli il prato, sei tutto sudato, hai la tasca sinistra dei pantaloncini strappata, hai un po' di pancetta, io ho un po' di cellulite, e sei scalzo e questo significa che avrai i piedi verdi per due giorni, al solito.
Non siamo perfetti, non abbiamo una vita economicamente perfetta, ma quando ti avvicini e mi stringi ridendo e profumi di erba, non mi interessa se non possiamo "avere" o "comprare", io preferisco "sentire". Le emozioni si sentono soltanto.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dora Forino il 14/05/2011 15:29
    Ho apprezzato molto il tuo racconto, semplice, fatto di quotidianità , che rendono la vita
    gradevole.
    Ciao!
    Dora
  • Bruna Cremasco il 23/02/2011 22:49
    Grazie... sono veramente cose che sento... apprezzare le piccole cose vuol dire rendere grande ogni giorno!!!
  • Anonimo il 23/02/2011 13:19
    una stupenda dichiarazione d'amore tra le righe!!!
    scorgere l'amore nei piccoli gesti...
    riconoscere la felicità nelle piccole cose...
    davvero una bella riflessione
  • Anonimo il 23/02/2011 13:17
    Credo proprio che dovresti leggere il mio racconto "Innamorarsi ogni giorno". È una diversa angolazione della stessa filosofia di vita. Ho avuto degli ottimi conigli ed insegnamenti da Nereo, mio carissimo grande e vecchio amico, ormai da tanti anni scomparso. Leggilo, medita e pensa a Nereo. Vedrai... ciaociao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0