username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un grido straziante...

Era notte fonda sulla riserva Navajos e Sagua dormiva profondamente nella sua tenda al fianco della sua giovane sposa Raggio Di Luna..;quando ad un tratto si udì una voce provenire da lontano.. dall'oscurità delle montagne che chiamava..."Saguaaa... Saguaaa..."; Sagua si destò bruscamente e tese l'orecchio per ascoltare e pensò: " Non è possibile.. questa è la voce di mia madre... ma mia madre è morta"..;tese nuovamente l'orecchio e udì ancora.."Saguaaaa.. vieniii.. ti aspettooo"; a questo punto svegliò la sua giovane sposa chiedendole di ascoltare..;ma ella non udìva niente...;"Ascolta Raggio Di Luna... resta in silenzio e ascolta"... ma ella disse "Sagua.. sei sicuro di star bene? Io non sento niente; non è che per caso hai sognato?"... ma Sagua ci pensò un po' e poi disse: "no.. non sto sognando.. questa è la voce di mia madre.. che viene dall'aldilàè probabilmente solo a me è dato di sentirla".. quindi si alzò dalla tenda e uscì iniziando a dirigersi verso il punto dal quale proveniva la voce che continuava a chiamarlo!! Raggio di Luna uscì dalla tenda e tentò di convincerlo a tornare indietro ma fu inutile. Intanto Sagua salì su uno spuntone di roccia e gridò: "Eccomi Madre.. sono venuto perchè tu mi hai chiamato ma inizio a temere che forse è solo un brutto sogno"..;a quelle parole un bagliore lo accecò e comparve una vecchia tutta vestita di bianco..!!"Madre.. Madre mia.. adesso ti vedo" gridò Sagua!!
Nel frattempo Raggio Di Luna che aveva seguito Sagua.. si era rannicchiata dietro ad una roccia e guardava con occhi increduli e un po'divertiti il suo sposo convinta che stesse facendo solo un brutto sogno.. e che quindi era in preda ad una crisi di sonnambulismo!! purtroppo per lei non era così..!! Intanto la vecchia... che si diceva essere sua madre.. fece cenno a Sagua di seguirlo.. e lui... quasi ipnotizzato cominciò a muovere i primi passi... poi con una rigidità.. quasi automatica iniziò a camminare sempre più deciso!! A quel punto Raggio Di Luna uscì dal suo nascondiglio e correndo verso Sagua iniziò a gridare: "Saguaa.. Sagua.. svegliati.. svegliati da questo brutto sogno che ti sta tormentando e torna indietro con me!!".. A quel punto si udì un ruggito provenire da dietro le rocce e l'agile e minacciosa sagoma di una pantera nera venne fuori!! Raggio Di Luna resasi conto del pericolo che incombeva su di lei cercò di fuggire verso il suo sposo.. per cercare protezione.. ma la belva le saltò addosso prima!! Finirono a terra entrambi e la poverina cercò in tutti i modi di liberarsi dalla furia della belva che.. era come se stesse obbedendo ad un comando che le diceva..."Uccidila... Uccidi quella stupida ed inutile ragazza"!!! Con le mani e con i piedi cercò di togliersela di sopra ma era troppo debole per farcela e quindi... inevitabilmente.. le zanne della belva si chiudero senza pietà sul collo indifeso della povera Raggio Di Luna!!
Si udì un grido straziante. nella notte..."AAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHH...".. e poco dopo Raggio Di Luna giaceva inerme.. gli occhi sbarrati e la gola squarciata... mentre la belva sistematasi comodamente sopra di lei aspettò di iniziare a sbranarla!!... Sagua restò impietrito.. vedendo la fine orribile della sua giovane sposa... ma non riuscì a muovere nemmeno un dito...;purtroppo non potè nemmeno scacciare la belva da sopra il corpo della sua sposa perchè una forza misteriosa gli ordinò di muovere i suoi passi altrove e quindi non potè far altro che ubbidirle!! Nel frattempo la belva.. rimasta sola con la sua vittima... come in risposta ad un silenzioso comando... spalancò le fauci e le calò sul corpo della sventurata iniziando quindi a sbranarla!! Non aveva mai ucciso un'essere umano di sesso femminile e quindi quello per lei era un pasto prelibatissimo.. conquistato con estrema facilità visto che la povera Raggio Di Luna aveva stentato una misera e inutile difesa.. e perciò voleva gustarlo fino in fondo senza tralasciare niente!! Iniziò ovviamente dalla gola ma poi spostò l'attenzione delle sue zanne verso le gambe!! eh si.. decise di iniziare dal basso verso l'altro!! Il giorno dopo i Navajos che avevano udito a malapena il grido straziante di Raggio Di Luna confondendolo purtroppo con il soffio del vento erano comunque allarmati per la scomparsa di lei e del suo sposo e quindi organizzarono una ricerca; da lontano videro degli avvoltoi e si recarano sul posto dove sembrava i volatili si stessero posando; rimasero scovolti e inorriditi: videro solo delle ossa biancheggianti e gli avvoltoi che cercavano di ripulire i ben miseri resti: era quanto restava della povera Raggio Di Luna.. ma capirono che era lei solo da un braccialetto trovato lì vicino... diversamente era irriconoscibile!! Per quanto riguarda Sagua continuarono le ricerche fino a tarda serata.. poi capirono che era inutile e tornarono nel villaggio!! Sagua non torno più... e le ossa della sua sposa vennero sepolte nel cimitero indiano dei Navajos!! e da quel giorno... ogni notte nel villaggio dei Navajos si udiva una specie di lamento... una voce femminile...;forse era solo il vento... o forse era la povera Raggio di Luna che provava a chiedere aiuto... un aiuto che quella notte non gli arrivò...!!

12

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • luigi castiello il 20/08/2010 12:02
    molto bello complimenti è scritto molto bene!
  • Gianmarco Dosselli il 22/07/2010 11:52
    Buona leggenda Navajos. Trattasi di un horror delicato, ma che lascia ugualmente l'impronta di sorpresa.
  • Fabrizio Carollo il 17/04/2009 00:25
    bello e toccante
  • francesco lasorsa il 04/01/2009 12:04
    molto bello però^_^
  • Anonimo il 30/07/2008 16:06
    bello xke' è reale complimenti farai successo!!!
  • Roberto melcore il 02/10/2006 10:52
    grazie per l'appoggio morale..;cmq se può interessarti ho pubblicato un'opera nella sezione.."problemi sociali".. dagli un'occhiata se ti va..;ciaociao Roby
  • Emanuela Lazzaro il 01/10/2006 00:32
    Beh oddio l'horror è uno dei miei generi preferiti, però secondo me,è genere inflazionato ed ormai ha perso il suo fascino originario la sciando posto ad un'etica commerciale, non è male anche quanto a intreccio il tuo racconto solo che non esiste solo Horror, hai delle ottime intuizioni secondo me potresti sfruttarle meglio scrivendo qualcosa di diverso! Comunque sicuramente ciò che già conosci ed hai sperimentato!