username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sogno

Camminando, camminando, mi trovai in una strada illuminatissima da una luce bianca lattescente era interminabile, mi guardai attorno non c'era nessuno, ero sola, c'erano soltanto mura gigantesche color grigio chiaro. Era notte fonda, terrorizzata, mi domandai, dove sono? dove sono? All'improvviso mi trovai su un pullman colmo di sagome di luce, compreso l'autista di cui si vedeva soltanto il cappello blu con su scritto in rilievo autista. Sentii suonare il campanello, mi precipitai alla porta di uscita, davanti a me c'era una bambina con il suo papà, li spinsi e scesi io. Mi ritrovai nuovamente, nella stessa via, cammino, cammino, vedo un enorme portone di legno intagliato con delle figure angeliche, mi chiesi entro o non entro? Non entrai, ripresi a camminare, da lontano vide la madonnina della cattedrale di Milano, fece un gran sospiro di sollievo, oh finalmente, sono vicino a casa.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 18/09/2012 21:42
    Neanche Freud ci avrebbe capito granché

    Suz
  • Raffaele Arena il 14/11/2011 21:30
    Eì forse la descrizione di un sogno. Non mi rispondere. L'inizio con queste entità-luce mi ha ricordato un racconto in miglior stile di Dino Buzzati. Piaciuto molto-
  • ELISA DURANTE il 19/05/2011 07:50
    Descrizione dettagliata di un sogno realmente fatto (almeno, a me è parso così:
    bellissimi simboli che analizzerebbe mooolto volentieri uno strizzacervelli!!!
  • Anonimo il 22/04/2011 00:30
    sembra una cosa che avrei potuto scrivere da ubriaco, per raccontare un'esperienza da ubriaco! e non è un offesa, assolutamente
  • Irene Tosi il 19/04/2011 00:50
    Grazie di aver condiviso con noi un tuo sogno. non mi dice un gran che però
  • ottavio fortin il 08/03/2011 23:38
    ma dai dove è la poesia, sembra una roba scritta da chi non deve fare altro!!