PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ulisse ( parte 1)

Dormire. All'apparenza la cosa più semplice del mondo, la vita si ferma quando si dorme.
Ma il sogno è un'altra dimensione! Anche se della nostra mente sono un mondo da vivere da creare... Sei un Dio.
Ho passeggiato con Angeli e camminato con creature mitiche,
Combattuto guerre e costruito cattedrali.
E il risveglio, la realtà stessa è deludente, nel sogno, ho conosciuto me stesso!
Perso, nello spazio onirico, per anni come Ulisse ho vagato per terre e mondi alla ricerca di risposte a domande che nascono insieme a noi: chi sono? Da dove vengo? Perché ho questo carattere? E più dormivo, più sognavo, più entravo dentro di me, fino a comprendere dopo 20 anni, chi ero.
Non erano i postumi di una canna o di una pasticca, e molto più di un sogno lucido: la mia odissea!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 28/04/2011 18:32
    Sinceramente stupita dopo aver letto il testo, non è facile farsi un'autocritica. Quante volte ci poniamo la domanda "chi siamo" "perchè esistiamo" molteplici domande in cerca di una risposta che giace dentro di noi e solo il tempo e l'esperienza aprirà quella porta che solo noi al momento giusto potremmo entrare... Complimenti sinceri è un piacere leggerti.-

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0