PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mare

Da qualunque parte tu guarderai, non vedrai altro che il mare aperto. Mille onde da sormontare, mille venti da placare, prima di realizzare i tuoi sogni.
E molte sere piangerai, solo e triste, racchiuso nella tua stanza, da solo con le tue paure; ti sembrerà che tutto sia finito, che ognuno ti abbia voltato le spale, guardandoti andare sempre più alla deriva.
Così, tu chiuderai gli occhi e ti lascerai andare, annegare tra le onde durante la tempesta, sperando che una nave cali le sue scialuppe di salvataggio per farti salire a bordo.
Ma non lo farà.
Il vento ti cullerà per l'oceano adirato, facendoti fluttuare nella paura, proprio come un naufrago in balia della corrente.
Poi arriverà un giorno in cui aprirai gli occhi e ti accorgerai che la tempesta è finita e il sole si riflette, brillando sul mare.
E non sarai solo al mondo, sarà il mondo a sorridere per te... per tutte le volte in cui tu eri troppo impegnato a piangere per farlo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Astrid Basso il 06/06/2010 15:40
    Che tristi riflessioni, molto profonde e sentite. Si capisce che ti ci sei trovato dentro in quello stato d'animo, che l'hai vissuto di persona. Bè, prima o poi passa, proprio come hai detto, e ti metterai a sorridere anche tu alla fin fine. Complimenti.
  • Claudio Amicucci il 25/02/2008 18:39
    Concordo con tutti i commenti positivi espressi. Continua ancora. Hai stoffa! Ciao Claudio
  • Donatella il 25/06/2007 17:20
    Io credo di sapere che farai da grande Roberta... sei così giovane e scrivi da grande... sei grande! Brava.
  • Gianni Carretta il 02/04/2007 21:38
    prova arenderlo in poesia e sarà ancora più efficace
  • Roberta Berardi il 08/12/2006 11:34
    grazie a tutti x i commenti positivi! cmq è saltata l'ultima parte: il racconto finiva così "sarà il mondo a sorridere per tutte le volte in cui tu eri troppo impegnato a piangere per farlo"... grazie ancora!
  • Mauro Bianco il 08/12/2006 10:40
    Molto bella questa metafora mare/vita. Mi sono piaciute le atmosfere, il senso di impotenza dinanzi alla superba forza della tempesta ma anche la speranza che si scorge all’orizzonte alla fine.
  • simona bertocchi il 14/11/2006 21:48
    Brava, il mare è sempre una metafora molto sfruttata per parlare della vita ma credimi, tu mi hai dato emozioni. Mi è piaciuta molo
  • armando pascale il 23/10/2006 18:04
    Brava, con questo piccolo racconto dai tante emozioni, Complimenti molto brava
  • armando pascale il 23/10/2006 18:04
    Brava, con questo piccolo racconto dai tante emozioni, Complimenti molto brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0