PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... e se un giorno incontrassi Gesù?

Me lo sono sempre domandato: come mi comporterei?

Ci hanno insegnato che a Dio bisognerebbe dare del voi; ci hanno sempre fatto conoscere quel Dio di giustizia del Vecchio Testamento che, diciamolo francamente, ancora oggi incute un po' di timore nel credente: Quello dell'Occhio per occhio"...; ci hanno insegnato di rivolgerci a Lui con adorazione e devozione.
E, come se non bastasse, ci hanno sempre detto che Dio non Lo si può guardare in viso...

Ma cosa vuol dire adorazione e devozione? Vuole forse dire inginocchiarsi carponi, baciarGli i piedi e implorare?

Io, che sto cercando di vivere il Nuovo Testamento, così lontano dal Vecchio, ho conosciuto e amo quel Dio di Misericordia che tutto sostiene; quel Dio che si è fatto Uomo per sapere cosa affligge il genere umano, per provare di Persona cosa questo mondo offre nelle sue meschinità, nei suoi compromessi, nel dolore d'una agonia terminale, nelle violenze giornaliere d'ogni tipo, nelle assurde battaglie quotidiane per un pezzo di rispetto... quel rispetto che dovrebbe essere l'"alfa " e l'"omega" del reciproco rapporto interpersonale.

Questo è il Dio che conosco: quel Dio che se m'apparisse strada facendo nel mio tormentato cammino, come penso quello di molti, non mi butterei ai suoi Piedi, non Lo ossequierei come si fa con un dio pagano, non Lo adorerei come insegnano i suoi ministri di culto, ma gli butterei le braccia al collo e Lo stringerei forte come farei con il mio amico più caro...

E sono sicuro che in questo mio contegno apparentemente impertinente, come si fa fra veri amici, con una strizzatina d'occhio anche Lui sarà felice di spogliarsi di quel certo contegno pari alla fama che gli hanno costruito attorno, e appoggiandomi il braccio attorno al collo valicheremmo unitamente quel tratto di strada, che ancora ci separa, facendomi raccontare quelle barzellette che, irriverente, e a volte anche un po' blasfemo, ho sempre detto su di Lui per riderne assieme.

Poi, parlando degli errori commessi, o almeno quelli che la mia coscienza avrebbe ritenuto tali, mi farebbe capire dolcemente, "perché Dio è amore", che forse era l'unica cosa che potevo fare in quel frangente di vita. E quei fatti che ritenevo giusti, dai quali ho anche tratto gratificazione personale, erano invece da correggere sostanzialmente.

E tutto questo con quella Consideratezza affettiva che solo un Padre o un Fratello che ti ama può avere... poi, con un sorriso quasi canzonatorio, sono sicuro che mi solleciterebbe a realizzare quanto nutro nel cuore nei confronti del prossimo, incoraggiandomi a rivolgermi verso tutti coloro che hanno bisogno di un sorriso, una mano tesa... un po' d'amore.

Ecco il mio Gesù, quello sono sicuro E': il mio Amico, mio Padre, mia Madre... tutto, Lui in me ed io in Lui.

Sempre!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

29 commenti:

  • Bruno Briasco il 03/04/2011 19:09
    Scusa Rosaria, hai risposto a Ciro o a me?
  • rosaria esposito il 03/04/2011 18:47
    sì, è proprio questo il tuo Dio. e il mio.
  • ciro la ferola il 31/03/2011 21:59
    schiarisco, o almeno ci provo, dicendoti che credo fermamente nel Dio che sono e che ho nel sangue
    cari saluti,
    Ciro
  • Bruno Briasco il 31/03/2011 19:27
    ti rinrazio del tuo intervento anche se non mi è tanto chiaro. Ma grazie lo stesso.
  • ciro la ferola il 31/03/2011 18:55
    Perchè Dio è qui per tutti, per tutte quelle creature in cui scorre un fluido che dà loro la possibilità di autoriscaldarsi.
    Perchè altro Dio non v'è che quello che scorre nelle mie vene.
  • Bruno Briasco il 31/03/2011 16:45
    Grazie di cuore Don Pompeo della tua visita e del tuo commento pià che gradito
  • Don Pompeo Mongiello il 31/03/2011 16:11
    Bravo in un contenuto riflessivo, racconto stimato e per questo un plauso meritato dalla mia modesta persona. Complimenti dunque!
  • Bruno Briasco il 30/03/2011 14:28
    Brava... inutile disquisire sulle proprie "credenze", è il cuore che conta nella prosa. Un abbraccio anche a te cara Lylly, e se devo risponderti sì, sono religioso, a modo mio, come hai letto, ma credo!
  • Anonimo il 30/03/2011 11:17
    Sei molto religioso?
    beh io la vedo diversamente, ma qui siamo per apprezzare lo scritto, i pensieri dettati dal cuore e devo dire che mi è piaciuta.
    non
  • Bruno Briasco il 29/03/2011 15:40
    Un abbraccio caro Stefano
  • Anonimo il 29/03/2011 15:26
    Bravissimo Bruno... un testo interessantissimo... ciaoo
  • Bruno Briasco il 29/03/2011 09:02
    buona giornata a te... ma cosa fai in piedi alle 5 e 54?...
  • Anonimo il 29/03/2011 05:54
    Figurati Bruno, continuerei all'infinito, sarebbe solo un ping, pong senza fine.. Buona Giornata, ciaooooo
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 18:53
    Non vorrai mica disquisire su un argomento del genere, vero? scherzi a parte grazie del tuo intervento. Un abbraccio
  • Anonimo il 28/03/2011 17:57
    mi piace con tutto ciò che inequvocabilmente ti porta ad allargare il dialogo, dalla trinità alla indivisibilità, uno in tre persone. " Lo stringerei forte come farei con il mio amico più caro... infatti lui è Gesù il tuo Amico più caro, Ama il prossimo tuo come te stesso, ci è stato insegnato... cosi come comunicare significa "sentire" e se non senti l'amore nn puoi dare, non è sufficente Amare se in quello che senti nn ti piace quindi anche il comunicare muore senza aver dato Amore... giro di parole dirai... difficiel vero???
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 10:53
    Ti ringrazio del tuo intervento caro Michele... argomento quanto mai complesso nel quale, ora, è meglio non addentrarsi... finiremmo su disquisizioni filologiche e filosofiche che non riguardano lo Spirito, almeno quello Spirito che mi interessa seguire. Tuttavia ti ringrazio del tuo pensiero... aspettavo un tuo intervento in merito, sei stato uno dei primi a darmi il benvenuto nel sito e ti ho particolarmente in cura... grazie di tutto. Un abbraccio
  • Michele Rotunno il 28/03/2011 10:25
    Bruno, innanzi tutto distinguerei tra Dio e Gesù. Il primo rappresenta il grande mistero della creazione e finquando non troveremo la risposta al perchè è meglio non porsi altre domande, il secondo rappresenta la naturale revisione di una teologia ormai superata dal tempo (come dici ti "occhio per occhio ecc). Il primo ci inimorisce per la incapacità umana di comprenderlo e il secondo prduce lo scetticismo derivato dal primo.
    Crediamo nel primo per non impazzire e ci appigliamo al secondo per convenienza.
    Ciao Bruno
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 08:59
    Stanne più che certa... l'importante è che lo siamo noi felici di abbracciarLo. Un caro saluto
  • sara zucchetti il 27/03/2011 23:12
    Complimenti bel racconto! Anche io ho sempre sognato di incontrarlo e non perchè non abbia fede, ma perchè sarebbe una bella emozione. Sono d'accordo con te lo considero un amico ed è l'amore, pensavo di non rispettarlo, invece sono sicura che sarebbe felice di abbracciare tutti noi.
  • Bruno Briasco il 27/03/2011 19:52
    Beh, caro Antonino, vorrei essere io povero e fanatico quanto Lui.
  • Anonimo il 27/03/2011 19:15
    Puoi anche rimpicciolire quei caratteri iniziali relativi a Gesù. Senza prendersi in giro, e senza mezze parole, siamo tutti ben consci tanto della sua miseria quanto del suo fanatismo. Solo che a qualcuno non è piaciuta la nostra realtà e ne ha inventata una più piacevole per i posteri.
    In questo scritto non c'è niente di nuovo, niente di intimamente tuo. È scialbo da questo punto di vista. Ma se con me falliscono miseramente pure Agostino, Cipriano o Paolino da Nola, figuriamoci queste quattro righe... In fondo ti invidio, beata inconsapevolezza...
  • Bruno Briasco il 27/03/2011 17:02
    Ti abbraccio e ti benedico nel Signore.
  • angela testa il 27/03/2011 16:54
    sI Dio e tutto... in qualsiasi posto... sempre vicino a noi...
    madre padre... ma la cosa più bella di sentirlo vicino senza vederlo questo si può fare solo con il cuore con fede... l'unica fonte che ti fa vivere... non potrei vivere senza questa fede... incontrarlo non l'ho sò come mi comporterei penso che sarebbe una cosa bellissima... meravigliosa... quello che hai scritto è dolcissimo...
  • Bruno Briasco il 27/03/2011 13:17
    Pat... se Dio è Amore non ti giudica e non ti ha mai giudicato, sii serena... E se anche giocassi a nascondino con Lui è un divertimento che ti auguro fare ora, subito... pur di stare con Lui, non credi? un caro, carissimo abbraccio
  • Bruno Briasco il 27/03/2011 13:12
    Caro Giuseppe, bentornato è un po' che non ti sentivo e mi fa piacere questa tua risposta. E per quel che riguarda Lui, se ti metti in ascolto forse... Un abbraccio a presto
  • Anonimo il 27/03/2011 13:11
    Dio... Gesù... hai ragione è Padre Madre Fratello...è la sola fonte vera di pace e d'amore, ma per capire questa cosa lo si deve avere prima incontrato, e penso che una volta incontrato non si possa che amarlo, forse per questo se io lo incontrassi ora... beh di certo mi nasconderei, lui verrebbe a chiamarmi e mi direbbe "Perchè ti nascondi???"
    e da li tutto avrebbe di nuovo inizio... molto bello ciaooo
  • Bruno Briasco il 27/03/2011 13:11
    Cara CLA CAR innanzi tutto grazie del tuo più che salutare commento, poi che ditrti? Dio c'é, quindi... spetto il tuo scritto e... ancora grazie, a presto.
  • Giuseppe Tiloca il 27/03/2011 13:04
    Splendido racconto Bruno com'è sempre bellezza leggerti.
    E se un giorno incontrassi Dio, bè, abbracciarlo forte sarebbe il massimo, ma anche parlargli, (...) già si sorride..
  • Anonimo il 27/03/2011 12:57
    Bruno un atto d'amore meravidlioso sicuramente Gesù...è quello che hai descritto in queste meravigliose righe. Lui è Misericordia infinita io spesso gli dico di scendere dalla croce e di cullarmi come fosse mia madre... anche tu hai usato questa... parola Madre...è stata molto contestata e noi sappiamo perchè... comunque poi tiinvierò un mio scritto se ci riesco lo faccio subito per farti vedere che la pensiamo allo stesso modo.. grande Bruno Dio è in ognuno di noi... bellissima