PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Necro-epistolare

Caro amico,
ti scrivo perché sono morto. Sono morto senza saperlo, senza volerlo. Un singolo attimo è bastato per cambiare tutto ciò che credevo. Come se un granello di sabbia caduto in un occhio ti rapisse dall'universo. Sono qui, morto. Il battito del cuore è già diventato un ricordo, e con lui anche il dolce sapore del sangue caldo che sottile scorreva nelle mie mani, nelle mie arterie. Ho freddo, un freddo mai provato, mai sentito anche negli inverni più rigidi, viene da dentro, dentro di me; sono morto. Non posso dire che tu mi manchi, che mi manchi la mia vita o i miei genitori, perché non provo più alcuna emozione. Non sentirò più i brividi di un bacio, il calore di una carezza o le palpitazioni di un orgasmo, mai più. La mia logica è ormai fredda, come le mie guance, o quel che ne resta. Ogni emozione ha cessato di esistere con il mio ultimo respiro. questo è stato flebile, delicato, come se l'ultimo alito di vento nelle mie viscere si fosse pigramente tolto dalla sua cella polmonare. Sai, l'aldilà lo pensavo diverso, per me almeno. Non vedo altro che un buio pungente, tanto da far cadere quelle che sembrano le ultime lacrime. Non c'è nessuna luce abbagliante e nessun Caronte che mi attende. Forse si sono dimenticati di me, o è proprio questo l'aldilà e questo è il mio girone infernale.

Buio asettico, buio inodore, insapore.

Credo proprio che tutto sia finito. questo è il mio addio a te, amico. Vorrei sperare di poterti rivedere, ma non credo che accadrà mai. Non so nemmeno quanto tempo è passato, forse anche tu sei già morto, ma se non fosse così ti auguro di goderti ogni singolo granello della tua vita, perché se anche breve, la memoria sarà il tuo faro nell'eterna notte che qui ti attende.

Eternamente io

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Diego TURATTO il 02/09/2011 22:52
    Eternamente io... geniale.
  • rosaria esposito il 31/03/2011 16:41
    lo sai, mi piace. solo che non puoi essere morto, perchè in fondo al buio c'è la luce...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0