PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cuoio e Vaniglia

Odore di cuoio, sapore di vaniglia. tutto nel discreto senso di attrazione divenuto troppo volgare per essere voluto. Nelle mie tempie scoppiano le mille tele di seta nate sotto un tiepido sole e sotto i tuoi umori caldi, come la cioccolata la mattina. Non posso che pensare alla mia morte nei tuoi occhi, alle carezze che tradiscono più di uno schiaffo e alle tue dita, sottili e affusolate di cotone vestite.
Sopra i cigli dei palazzi vedo il mio corpo traballare, sento il vento fra i capelli e le urla degli uccelli con cui spicco il volo. Chiudo gli occhi.
Buio all'odore di cuoio e silenzio al sapore di vaniglia.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0