accedi   |   crea nuovo account

15 dicembre

.. trenta giorni fa c'era il sole. eravamo in spiaggia. io, Eli, Lina1, Lina2 (che non è una vendetta), il figlio quindicenne e freddoloso di Lina1, Mario, Genny, Italo e il ciccione.
solo trenta giorni fa..
devo crederci? per controllare, vado a guardarmi il segno del costume. è un po' meno marcato di come lo ricordavo, è come sfumato... tuttavia riconosco il triangolo isoscele delle mutande, e i balconcini del reggipetto.. sì, è il mio costume.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • rosaria esposito il 15/04/2011 20:57
    non sono avara...è che mi dimentico di votare. sì, voi per la (e) geometria fate pazzie.. appena posso vado al racconto... forse mi è sfuggita qualche virgola dell'universo uomo... l'uomo, in fondo somiglia al maiale e il maiale, si sa, è un'estasi lipidica...
  • Anonimo il 15/04/2011 19:41
    eh ma allora lo fai apposta di provocare... il segno di qua, i tringoli di la, pitagora ed euclide, pure l'archi-tettura con i balconcini... insomma!!!... piaciuto... ahahah... noi uomini siamo così, parlaci di geometria e ci inteneriamo... leggiti il racconto che ti ho detto e capirai come siamo... ahahah... 5 stelle, non sono avaro come te... ahahah
    P. S. Noi uomini non saremo mai come voi donne...è il racconto, umoristico ma fino ad un certo punto.
  • rosaria esposito il 15/04/2011 18:44
    grazie Sergio. non è che è stato il segno del costume?... sai gli uomini come sono, no? .. come siete...
  • Sergio Fravolini il 15/04/2011 18:37
    Molto descrittiva mi piace.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0