username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Antica-mente15

Gaia baciò il suo amore come mai avrebbe pensato di baciare un uomo e l'amò. I giorni trascorsero tra il lavoro e l'amore ma la brevità del tempo a loro disposizione giunse al termine. Jouseef doveva riprendere l'aereo ma prima di entrare nel taxi le pose l solita domanda:-Vuoi seguirmi?--Il mio lavoro è qui, rispose Gaia;so che il tuo non è e non potrà mai essere qui;ti amo e sono tua. Sii sereno, va e vivi la tua vita;io ci sarò sempre nel tuo cuore e tu nel mio. Sarò sempre qui, i aspetterò. Quando verrai mi troverai!-Fu un addio doloroso come tutti quelli che sarebbero seguiti e tutti notavano l'alternarsi della gioia, dell'attesa, del dolore sul viso di Gaia che continuava il suo lavoro sempre con grinta e desiderio di migliorare. Ginestre e bocche di leone riempivano sempre la sua stanza e guardarle dava tanta serenità. Finchè un giorno...

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 28/04/2011 02:11
    Distacco tremendamente doloroso per entrambi, la paure di Gaia, acciderbolina sono teso come andrà a finire spero bene per Gaia...
  • soffice neve il 22/04/2011 08:05
    e no adriano!!! il bello è nell'attesa
  • Anonimo il 21/04/2011 22:56
    se mi mandi un messaggio e mi dici come finisce?
    continuerei a leggere più rilassato, specialmente se trionfa l'amore!
  • soffice neve il 21/04/2011 17:27
    ciao elisa tranquilla non finirà come ti aspetti... la vita è imprevedibile
  • soffice neve il 21/04/2011 17:26
    ciao alberto:dici cavolo come si fa... eppure...è così...
  • ELISA DURANTE il 21/04/2011 17:05
    ... sempre... fortissimamente... I tuoi lettori devono essere forti come la tua eroina. Li molli sempre sul più bello!
  • alberto p il 21/04/2011 14:38
    " Sii sereno, va e vivi la tua vita"... cavolo come si fa. Il racconto sempre bello. spero di non dover piangere (ovviamente non lo farò
  • soffice neve il 20/04/2011 21:53
    preparati... non puoi immaginare... grazie per la pazienza che hai nel leggere e commentare
  • Anonimo il 20/04/2011 21:52
    Chissà cosa succederà mai quel giorno! Scrivi molto bene.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0