accedi   |   crea nuovo account

Amici e nemici vicini e lontani

crediamo di avere una missione importante da svolgere nella vita,
lasciare un segno del nostro passaggio o fare comunque in modo che tutto non sia passato invano o quantomeno questo è quello che pensiamo dato che siamo cresciuti con l'idea che tutto quello che ha valore debba lasciare una traccia, poi a volte capita di comprendere che è l'esistenza stessa che attraverso di noi sta cercando di lasciare un segno che è suo il compito da svolgere e così tutto si fa più rilassante ed a noi non resta che prepararci e fare una buona morte, ecco il momento che appartiene totalmente a noi e quindi buona morte a tutti voi amici e nemici lontani e vicini.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 18/08/2013 16:39
    No. Lei... E perchè mai!!... Ma si è guardato un po' in giro nel sito sotto alcune opere? E poi a me è stato riferito di rivolgermi a Lei o A Donato Delfino, per eventuali reclami, suggerimenti e consigli. Da alcuni utenti del sito.

    Cordialmente la saluto
  • Anonimo il 18/08/2013 12:14
    Scusi signora Giada... io sono un'autore come lei, non posso farci nulla. Ma a quali banalità si riferisce?... le mie?... in effetti di banalità su questo sito, e non solo banalità ma liti, incomprensioni, forzature, ce ne sono a bizzeffe. Ma io non pubblico mai banalità... al massimo mi si può dire che il livello dei miei commenti è basso, ma a quello non posso farci nulla essendo la mia cultura quello che è. Un saluto anche a paolini.
  • Anonimo il 18/08/2013 10:10
    e scusi gli imperdonabili rrori i battitura... non ho una buona vista
  • Anonimo il 18/08/2013 10:08
    Non me ne voglia, Signor Charles ma io mi permetto (come ho fatto sotto i post di Donato Delfino ), alla veneranda età di 63 anni, pur essendomi iscritta da poco, dire che su questo sito vedo tanto spazio occupato per delle banalità. Da quanto intuisco, non mi pare di rivolgermi ad un bambino ma ad una persona che a un ruolo di moderatore, su questo sito e mi domando come si possa spendere tanto tempo utile per simili stupidaggini come certe sequele di commenti con irripetibili insulti conditi di ogni volgarità . Non potete bannarre la gente che disturba e pensare "alla salute " ?
    Eppoi, dato che lei mi sembra presente sul sito, nonostante siamo in un periodo di ferie, rivolgo a lei un quesito :il motivo per cui non mi sia possibile pubblicare nulla??? Sono perlopiù una lettrice ma ogni tanto mi piace anche scrivere qualcosa. Non mi viene validato nulla. Le opere rimangono parcheggiate in attesa. Ne ho già ritirate tre.

    Perchè ?

    Mi scuso se uso gli spazi pubblici per lanciare un appello ma non è possibile avere un minimo di risposta sui messaggi privati.

    Un saluto in attesa di una sua gentile spiegazione

    Giara

    Mi scuso con l'autore dell'opera per avere usato il suo spazio
  • Anonimo il 18/08/2013 06:34
    Grande contenuto in questo brano espresso malissimo... ecco perchè lei, egregio paolini, si affida alla poesia... per sentirsi libero da vincoli espressivi. O no? Un saluto.
  • PIERO il 28/03/2012 21:34
    Dalla tua ultima poesia sono risalito al tuo unico racconto, che commenta molto bene un aspetto saliente del mio ultimo, un po' troppo lungo, racconto: la missione da compiere.
  • alessio pernarella il 08/05/2011 00:08
    che e' l'esistenza stessa che attraverso di noi sta cercando di lasciare un segno...
    leggendo un paio dei tuoi scritti ho notato una grande gioia descritta con humor e positivita'
    complimenti!!
    ... haa.. cmq buona morte anche te...
  • Teresa Tripodi il 07/05/2011 01:09
    a volte capita come dici tu a volte invece gli occhi fino alla fine rimangono chiusi sembra di essere morti in anticipo... che cosa brutta non credo che non si abbia la voglia di comprendere ma forse quello che manca è il coraggio di farlo... non lo so cmq le tue parole nascondono milioni di parole sembra un discorso breve ma non è così... ciao Giuliano
  • Anonimo il 04/05/2011 16:06
    Sì, a volte capita di comprendere. Qualcuno riesce anche a spiegarlo in 9 righe (che invidia)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0