PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Viaggio nella memoria

"Se fossi stato libero" disse Angelo "il mio cuore si sarebbe tuffato con eleganza in questo nuovo amore". Alzò lo sguardo per osservare il tramonto rimanendo incantato da simile bellezza.
"Peccato che la mia strada sia anch'essa al crepuscolo" ripeté amareggiato.
"La vecchiaia è una carogna, ripeteva spesso mio nonno".
"Quanti ricordi hanno scalfito questo fragile cuore accompagnando il mio cammino".
"L'amore è una delizia che pochi di noi sanno gustare!"
"Peccato che noi uomini non capiamo un cazzo!"
"Sempre promesse, solo promesse e parole inutili, sappiamo sentenziare".
"Sempre pronti a salvaguardarci il culo con inutili scuse pur di non sfigurare".
"Come diceva un mio carissimo amico, è facile fare il frocio col culo degli altri..."
La memoria è la prigione dell'anima.
Il cuore invece non vuole conoscere la ragione...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 10:28
    Gradevole, ben scritto
  • rosaria esposito il 12/05/2011 21:11
    non ho trovato una sola parola, un solo concetto che non sia profondamente, tremendamente.. vero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0