accedi   |   crea nuovo account

Non c'è due senza tre

.. c'è qualche fondamento matematico al fatto che non c'è due senza tre? voglio dire.. c'è una legge matematica che dopo due volte che ti succede una cosa, te la fa succedere anche la terza?
io, oggi, sono finita due volte nella merda, per due strade diverse.. per non beccare la terza strada con la terza merda.. non so come fare..
sono ancora qui, perchè contro le leggi matematiche non si può fare molto.. hanno sempre ragione loro..
questa testimonianza di penuria intellettiva l'ho inviata per posta elettronica al mio computer, che non ha potuto fare altro che prenderne nota.. non è molto intelligente, e sa solo quello che gli ho detto io..
vorrei confutare la legge.. se c'è. ma non so come fare.. e non so neanche se c'è. la legge.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • rosaria esposito il 18/05/2011 16:47
    sì.. ho capito.. ho capito...è un problema di algoritmo.. che ti produce il bis. comunque è il pizzichino d'arguzia che conta...è come il pepe nel sugo.. grazie leonardo-i...
  • Anonimo il 18/05/2011 02:00
    Errata corrige. Chiedo scusa: "amara" e "scoraggiata" si riferivano a "riflessione" che ho poi cambiato con "pensiero". Buona fortuna.
  • Anonimo il 18/05/2011 01:58
    Errata corrige. Chiedo scusa: "amara" e "scoraggiata" si riferivano a "riflessione" che poi ho cambiato con "pensiero". Buona fortuna.
  • Anonimo il 18/05/2011 01:54
    Cara Rosaria, la tua è una amara e scoraggiata e scoraggiante pensiero sul tuo esistenziale con un pizzichino d'arguzia nel finale. Ma non è un racconto autobiografico.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0