accedi   |   crea nuovo account

21 Settembre

Era un ragazzo fortunato.. Fabio aveva avuto tutto dalla vita... una famiglia bellissima... degli amici meravigliosi... e sopratutto aveva trovato l'amore.. non quell'amore adolescenziale... ma quell'amore... quello vero... Tutto ebbe inizio un 21 Settembre quando Fabio diede il suo vero e primo bacio d' amore a Elisabetta, una ragazza meravigliosa, bellissima fisicamente ma sopratutto bellissima per quello che aveva dentro.
I due erano innamorati e si erano giurati amore eterno... ma dopo tanto tempo, dopo aver condiviso tutto ciò di bello che li si era presentato davanti il loro bel percorso, i due si separarono... dopo 15 anni, in un 21 Settembre qualsiasi Fabio si mise davanti al suo specchi e contemporaneamente Elisabetta fce lo stesso... Guardando se stessi cominciarono a pensare.. a pensare.. e Fabio disse: "O amore mio, luce dei miei occhi, respiro del mio respiro non passa giorno che io ti pensi, non passa giorno che o vorrei che il tuo cuore battaesse anocra con il mio"... e mentre Fabio disse quelle parolea sua volta anche Elisabetta disse davanti al suo specchio: "sole delle mi giornate, vento del mio cuore che mi ha sempre protetto, ti prego torna da me..".
Come di incanto si svegliarono insieme nel letto.. il loro letto.. l'amore l'aveva fatti riavvicinare... sogno o realtà?
Era un 21 Settembre qualsiasi.. ma non per loro.. non per il loro eterno amore.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0