PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

SCINNIM A CUOLL

"Vado a Napoli 2 giorni, vuoi venire con me?"quando Nerd me lo disse pensai ad un'ennesima follia. Era stato invitato da Teresa, una ragazza che aveva conosciuto l'anno prima ad Ischia. Rifiutai subito, avremmo trascorso quasi un giorno in auto per poi restare a Naples solo 48 ore. La notte, tuttavia, portò consiglio;sarei rimasto a casa a fare nulla ed avrei saltato un'esperienza inedita. Gli telefonai dicendogli che avevo cambiato idea, m'ascoltò con entusiasmo dandomi tutti i ragguagli sul viaggio. Alle 5 di martedi 8 agosto lo strampalato duo era, anche se un po' assonnato, pronto per la partenza. Le prime ore scivolarono easy, anche le condizioni climatiche erano buone. Arrivati a Modena il Nerd chiese: "Sono un po' stanco, ti va di guidare?".
Non avevo mai guidato in autostrada, ma alla fine accettai.
Regolai la macchina sulle mie caratteristiche e... vroom, la Punto bianca sgommava felice. Non travai difficile il tragitto, bastava guardar bene negli specchietti e stare attento ai sorpassi. A Roma gli riconsegnai il volante, un lieve abbiocco m'indisponeva. All'autogrill capitolino rischiai il litigio con un signore che ci superò per prendere il caffè, che burino!
L'ultimo tratto di strada non presentò problemi, eccoci nella città partenopea! Mi colpì subito una Twingo;aveva dei pacchi legato sul tetto con lo scotch... fantasia napoletana? Anche l'ingresso a Portici(la nostra meta)era strano;un cartello a 2km e poi più nulla. L'improvvisa svolta a sinistra colse di sorpresa Nerd, che rischiò di fare un botto. In paese il primo semaforo che incontrammo era spento, le sorprese proseguivano. Parcheggiammo con circospezione e raggiungemmo a piedi l'ostello. Un'attraente napoletana verace mise i nostri nominativi nel computer e ci consegnò le sospirate chiavi... dopo nove ore e mezza di viaggio una doccia ci voleva eccome! La camera era accogliente, terminata la pulizia intima collaudammo il letto;prova superata alla grande. Alle 19, intanto che Nerd telefonava a Teresa per accordarsi sul puntello, osservai uno stridente contrasto;la modernità della struttura del nostro ostello faceva a pugni con i ruderi di case che c'erano di fronte. Mi misi poi in ghingheri, non volevo fare brutta figura e neanche farla fare a Nerd. Il tete a tete era per le20;alle 21 delle woman ancora nessuna traccia. Eh sì, le donne devono sempre farsi aspettare... alle 21. 15 le guaglione apparvero, e l'impatto da parte nostra fu alquanto soddisfacente. Teresa era bassa di statura, ma aveva un volto solare ed espressivo;inoltre aveva anche un decoltè considerevole. L'altra femmina, Viola, sprizzava simpatia da tutti i pori. Nerd, 5 minuti dopo, provò il colpo: "Adesso che siamo tuoi amici..."
"A Ne'... scinnim a cuoll!"respinto in corner. Faticavamo a comprendere Viola, spesso parlava in napoletano stretto;io riuscivo a comprendere qualche parola in virtù delle origini campane di mia madre. Salimmo poi sulla macchina di Teresa, che ci avrebbe portati a Napoli a mangiare una pizza.
Guidava alla garibaldina, ma anche gli altri conducenti non scherzavano:semafori superati col rosso, caschi optional, divieti di sosta ignorati, scooter che viaggiavano affiancati a tre. Ebbimo poi dei problemi a cercare la pizzeria, Viola non si ricordava bene dove fosse. Al termine di vane ricerche si rassegnò, entrammo nel primo locale che incontrammo sul nostro percorso. La pizza risultò buona, Viola era sempre di più la protagonista incontrastata della serata;Teresa dimostrava interesse verso Nerd, che invece era impassibile. Purtroppo, oltre al cameriere, anche la stanchezza presentò il conto;le woman ci riportarono nella nostra "casa". Donammo loro, prima di congedarle, un modellino della Lucia(la storica barca lariana). Concordammo anche il rendez-vous del giorno seguente, avremmo visto meglio Napoli. Nel dormiveglia considerai quanto fosse stata azzeccata l'idea di venire, e il bello doveva ancora arrivare.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0