PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solido, liquido, aeriforme

come per tutte le sostanze di questo pianeta, anche i cervelli possono presentarsi in tre forme principali: gassoso, liquido, solido. i cervelli gassosi non hanno nè forma, nè volume definito. sono comprimibili, poco densi e si diffondono rapidamente.
i cervelli liquidi hanno volume definito, ma non forma definita. poco comprimibili, si diffondono lentamente.
i cervelli solidi hanno sia forma sia volume ben definiti. incomprimibili, non diffondono, molto densi. il problema é: quale sarà lo stato ideale che abbia la massima capacità di aumentare il suo valore?

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • rosaria esposito il 26/05/2011 17:02
    sì, Nicola, credo che tu abbia ragione. sintesi del dono più grande dell'uomo: la capacità di adattamento bravo e grazie. a tutti.
  • Anonimo il 26/05/2011 10:26
    Lo stato ideale a mio modo di vedere è la sua capacità di essere uno o l'altro stato in funzione al momento in cui è. Solo così può avvicinarsi al principio che tutto cambia costantemente.
    Brava.
  • lucia pulpo il 26/05/2011 09:10
    Simpaticissimo questo dilemma... ma si tratta sempre di cervello pensante?
  • rosaria esposito il 25/05/2011 15:52
    sì, è un bel dilemma... io penso che tra il nostro essere fisico e spirituale, ci sia una perfetta connessione con le leggi della fisica, della chimica e di tutte le regole dell'universo.. siamo come un tutt'uno.. però afferrare "il senso" è piuttosto difficile.
    non ti preoccupare Michele, succede anche a me, basta ripetere la votazione. è un problema di algoritmo. grazie comunque.. a tutti voi...
  • Anonimo il 25/05/2011 12:42
    sì davvero curioso...
    bel dilemma...
  • Michele Rotunno il 25/05/2011 00:13
    Scusami tanto ma il mouse mi ha tradito sulle stellette. Adesso devo allungare il brodo perchè mi dicono che non sono stimolante. No comment.
  • Michele Rotunno il 25/05/2011 00:12
    Il mouse mi ha tradito sulle stellette. Scusa.
  • Michele Rotunno il 25/05/2011 00:11
    Che curioso, mi hai fatto venire in mente un vecchio successo di Gaber.
    Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0