PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Buona fortuna, miss Sugar

Non c'è nient'altro che tu possa fare, ormai, se non andar via.
Londra stamattina ha una fissità strana, non si muove nemmeno una foglia. È tutta lucida e piena di sole, ma tu non lasciarti incantare. Vai via da questa vita, ferita e screpolata come la tua pelle, via dal tuo passato di bambina venduta, via dalla voce di tua madre che torna ogni notte a tormentarti, via dai letti luridi, bagnati di desideri malsani che hanno sporcato i tuoi pensieri e la tua anima, via dal buio e dal perbenismo malato di egoismo. Vai via, miss Sugar, lascia dietro di te il marcio, la cattiveria e tutto il male che ha rischiato di ucciderti. Non era amore quello, lo sai anche tu, hai sperato e creduto fino all'ultimo. Non meriti un amore sporco, vizioso, che ti ha umiliata mille e mille volte. Sei andata via, finalmente, brava miss Sugar. Hai portato con te l'unica persona che ha aperto un varco luminsoso nei tuoi giorni. Ti occupavi di lei, l'hai nutrita, vestita, pettinata, amata. Eravate due anime sole, vissute nell'ombra per troppo tempo. Vi guardo in lontananza, ora. Una figura alta e sottile come un giunco, e una bimba bionda e paffutella. Vi tenete per mano, ogni tanto vi guardate e sorridete. Adesso siete libere, sei libera! Buona fortuna, miss Sugar.

 

l'autore Viky D. ha riportato queste note sull'opera

Ispirato dal libro Il Petalo Cremisi E il Bianco, di Michel Faber


2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/05/2012 21:44
    Molto bene scritta, veramente molto apprezzata e piaciuta.

6 commenti:

  • bruna lanza il 02/06/2012 17:26
    riscatto da una vita insulsa, e si, è sempre bello potersi.. riconfermare a se stesse, piaciuta
  • Anonimo il 28/02/2012 15:20
    Bellissima... anch'io vorrei riuscire ad augurare Buona fortuna, alla miss Sugar che è in me!!!
  • Anonimo il 04/12/2011 12:46
    bello, complimenti!
  • Aedo il 18/06/2011 23:58
    Bentornata, Viky! La tua trasposizione letteraria è molto suggestiva e rapisce il lettore con il suo crescendo di emozioni e personali sensazioni. Brava!
  • Anonimo il 18/06/2011 20:43
    Sì... sono d'accordo con Carolina. Non conosco il libro di Michel Faber ma questo brano epistolare ha il sapore della rinascita. In poche righe una descrizione di un bel ritorno alla vita... piaciuto. ciaociao
  • carolina verzeletti il 18/06/2011 00:17
    Bella, ha il sapore meraviglioso della rinascita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0