accedi   |   crea nuovo account

Il galippio

La serata buttava male, c'erano troppi cerpischioni in giro e la citta' di Galippiche era infestata di sbirri, comunque io, Bruschino, Girimpiattola, Garlicchione e Fringispettine decidemmo di assaltare la locale Bank of Amberica, io proposi di forzare la porta della sala bruciatore, dopodiche' con il lanciafiamme entrare direttamente nella sala riunioni della Bank, dalla sala riunioni gettato l'ordine del giorno e varie ed eventuali proseguiremo per l'ala sud, li incontreremo l'ampio salone dove ci sono le casse, da dietro quest'ultime troveremo una scalinata con al muro uno stemma scaligero, in quanto il direttore era di Verona, imboccheremo la scala che ci portera' direttamente al cavo', faremo saltare la porta con una bombola carta.
Eppoi sara' un gioco da ragazzi, una cosa importante, il gioco e' bello quando dura poco, ok?
Detti l'ordine e tutto ando' liscio.
Il galippio fu compiuto.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0