PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chevrolet caprice del '73

Quella Chevrolet caprice del '73 faceva girare parecchio le palle a Hans un corposo bambinone di origine tedesche appassionato di macchine antiche dice lui, per i suoi amici ferri vecchi. Quella macchina l'aveva acquistata dal vecchio Gary, un alcolizzato al quale lo sceriffo di Jungle Dade aveva deciso di strappargli la patente per sempre. Sta di fatto che quella cazzo di auto non voleva tenere il minimo e ogniqualvolta si fermava al semaforo rosso si spengeva, Hans andava sempre in panico per riaccenderla, perche' non si riavviava subito quella cazzo di macchina, che oltretutto consumava un casino, ma quello non era un problema, nella contea c'era il distributore di benzina più economico del Texas, della Texaccio corp., il distributore lo gestiva Giancarlo un italiano emigrato negli anni cinquanta che secondo la gente del posto manometteva il contalitri per metterlo nel culo agli automobilisti, comunque i clienti ci andavano lo stesso, sapevano che gli italiani erano dei figli di puttana, ladri; ma rimaneva sempre il fatto che era il più economico della zona.
Mangia spaghetti, cosi lo chiamavano i ragazzi del posto, Giancarlo ci scherzava su e non si offendeva, ma a volte i ragazzi erano troppo pesanti e facevano girare i coglioni all'italiano, ma non succedeva niente, scaramucce, ma quando s'incazzava erano cazzi acidi e tutti avevano paura, sapevano che aveva la pistola.
Hans era cliente fisso di Giancarlo, una volta faceva il pieno alla Chevrolet caprice del '73 e un'altra volta veniva con una Cadillac code corte del '59, spesso nello stesso giorno. Il papa' di Hans non voleva che suo figlio fosse cliente dell'italiano, per quelle cazzo di ragioni della guerra che qua nemmeno sanno, ma il papa' di Hans aveva fatto la guerra in Italia. Comunque suo figlio continuava a servirsi di quel distributore anche perche' era a un tiro di schioppo da casa sua.
Una mattina Hans ando' al distributore con la sua Chevrolet caprice del '73 e lo trovo' chiuso, i vetri dell'ufficio polverosi, le pompe malandate, le insegne della pompa di benzina rotte, sembrava un vecchio distributore abbandonato, vicino alla porta di entrata del piccolo ufficio, all'esterno, giaceva una busta del Air Mail sporca, il timbro dell'ufficio postale indicava 8 settembre 1945 poi alcune lettere Gclo Frzi il resto inleggibile.
Quanto era bella quella Chevrolet caprice del '73 nuova.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0