PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pablo il meccanico di biciclette

Me ne stavo tranquillo seduto alla Taquieria di Hidalgo sud, gustandomi un taco alla carne e formaggio, un tocco di cilantro e cipolline, e una puntina ma veramnente una puntina di salsa verde piccante, quando di fronte a me si ferma una Cadillac ultimo modello, color panna, finestrini fotocromatici, abbassa gli alza-cristalli, in questo caso abbassa-cristalli insomma non so, i finestrini si abbassono e dentro alla guida una splendita donna sui 37 anni, forse anche compiuti, capelli neri e grigi, io pensavo cercasse i cucccioli della carica dei 101, ma mi domando' dove fosse via Veneto, io gentilmente gli risposi che non conoscevo questa via qua a Citta' del Mexico, e gli dissi se forse non si confondeva con Milano, la' si che so dove rimane Via Veneto; no ella insistette per Via Veneto, ma io non gli seppi rispondere, dopo un attimo di silenzio mi chiese se conoscevo Pablo, io rimasi un po' perplesso e poco dopo gli dissi che qua vivono qusi trenta milioni di persone e se non mi avesse detto il cognome sarebbe stato difficile dargli l'informazione, la signora un po' scocciata se ne ando' con una sgassata che fece spennacchiare tutto il riporto a Pablo, il meccanico accanto di biciclette.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0