PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La biblioteca (parte uno)

Galleggiava nel nulla, immerso in una sorta di insomnia appicicosa che lo costringeva a vagare senza meta per i corridoi della biblioteca.
Era ormai da anni che non rivolgeva la parola a nessuno, e i libri erano ormai i suoi unici veri amici.
A volte gli facevano paura.
Al di là degli scaffali si creavano ombre...
Misteriose ombre che correvano per i corridoi e si incastravano nei rispostigli ridacchiando alle sue spalle.
era pazzo, non c'è molto altro da aggiungere!
La sua pazzia era latente ed endemica, infatti supponeva che al mondo esistessero tanti uomini come lui; però esattamente come a lui non importava di loro, a loro non importava di lui.
Il colore dei suoi occhi era ormai biancastro, color della ricotta quando scade e si addensa lattiginosa.
Le sue mani erano scarne piene di nodosi tendini che correvano per tutte le dita.
Il naso era normale, non troppo importante nè troppo piccolo; di lui amavo i capelli neri che tingevano le sue spalle di quel color tenebra che lo ammantava.
Mi ero innamorata davvero di lui.
Lo spiavo di continuo tra gli scaffali e cercavo di... stabilire un contatto con lui.
Ma non voleva.
Non sapeva nemmeno della mia esistenza.
D'altra parte lui amava le storie complicate nascoste nelle pagine cartacee di tutti quei libri che custodiva: io avrei potuto raccontare la mia storia con incredibile passione tanto da incantarlo.
Lui però la mia storia la sapeva già: ero rimasta intrappolata dalle macerie della biblioteca dopo l'incendio avvenuto anni prima.
Sveglia dal mio sonno profondo avevo iniziato a vagare per quei corridoi infiniti cercando un'anima pia che potesse spiegarmi cosa stesse accadendo... poi avevo capito da sola.
Erano tutti morti.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0