PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come ammazzare la moglie e far... si Franca

Arrivo affannato all'appuntamento, pensavo di non farcela. So quanto ci tiene Lei alla puntualità. E poi la "location" è stupenda, sarebbe un peccato mortale rovinare la magia dell'incontro in un posto così romantico con un banale litigio.
Lei è lì, la vedo in lontananza: i lunghi capelli biondi mossi dal vento, le gote arrossate e lo sguardo perso e ipnotizzato dall'immenso getto d'acqua che si perde giù, dove non si vede nemmeno il fondo.
Ammirare le cascate del Niagara è sempre stato il sogno di entrambi; ed ora, il vederlo realizzato nel nostro decimo anniversario di nozze, ci fa' battere forte il cuore come al nostro primo bacio.
Lei è di spalle, rivolta verso il quadro stupendo che la natura ha dipinto; il possente rumore dell'acqua copre i miei passi: le farò una sorpresa!
Ora le sono vicino, quasi la tocco. Tendo le mani verso di lei ma, come sempre è successo nella nostra vita, ha sentito la mia presenza e si volta lentamente, quasi a volermi schernire, accogliendomi con uno dei suoi splendidi sorrisi.
Ed è con quel sorriso ancora stampato sul volto che precipita giù... giù... senza emettere un grido, irrigidita dalla sorpresa, spinta da un leggero tocco delle mie mani protese.
Piango amore mio, ti ho amato veramente e ti amerò sempre con tutto me stesso.
Ma non dovevi farlo, mi ci hai costretto tu.
Non dovevi firmare quell'assicurazione sulla vita da un milione di euro a favore del coniuge.
Ora devo andare amore. Anche perchè Franca mi aspetta in macchina.
Ha promesso che me la dà.
Naturalmente, evidentemente, tutto ciò raccontato è parto della mia fantasia, è pura irrealtà. Non ho mai pensato per un solo istante di poter fare questo alla mia adorata metà. Per il momento. Ma spero di riuscire a convincerla a firmare la polizza quanto prima.

.

 

0
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Mamma Pigra il 27/10/2012 15:23
    un bel quadretto, da ridere fino all'ultima riga, quando il finale sorprende...
  • Anonimo il 16/08/2012 14:23
    Conciso, freddo, efficace. Talmente tanto da doverlo rileggere per assicurarsi di aver compreso bene i passaggi. Bello

4 commenti:

  • rosaria esposito il 15/07/2011 18:23
    mi hai divertito... in poche e concise parole, come piace a me... mi hai divertito. non c'è altro.
  • Bianca Moretti il 13/07/2011 13:02
    A volte la realtà supera la fantasia... il desiderio di compiere un insano gesto potrebbe balenare, in certe menti concupiscenti, anche per molto meno e in scenari molto meno pittoreschi... Carino il tuo racconto.
  • Alfredo Marino il 13/07/2011 07:59
    Il racconto è volutamente NON enfatico, altrimenti che finale a sorpresa è?
  • Anonimo il 13/07/2011 00:31
    Ironico ma consiglio di aggiungere più metafore per enfatizzare il racconto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0