PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un tempo

Ogni giorno lei passava, tutta sola e senza fretta, forse senza speranze, quelle d'amore del tutto esaurite, quelle di vita non ancora, io credo.
Camminava in riva al mare, lenta, guardava l'orizzonte. Forse talvolta una lacrima le scendeva bagnando la sua guancia, sulla sabbia poi cadeva... e svaniva.
La natura la consolava, sentiva il soffio del vento accarezzarle i lunghi capelli neri, l'acqua le fasciava i piedi, la faceva sentire leggera e, per un attimo, la spensierava.
Ora avvolta da un legno riposa in pace, molti freschi fiori la incoronano. Si sono accorti solo ora di quanto fosse principessa?
Una foto la ricorda, sul suo volto un sorriso; da quanto non la vedevo sorridere. Almeno adesso è più felice; su là in alto, una nuova stella risplende.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Bianca Moretti il 27/07/2011 23:10
    In effetti il rimpianto per qualcuno che abbiamo perduto non serve a molto quando ormai è troppo tardi... non è col senno di poi che si apprezzano le persone se non le abbiamo accolte pienamente quando avremmo potuto e non lo abbiamo fatto... Poche pennellate ma sufficienti a raggiungere lo scopo.
  • Anonimo il 24/07/2011 18:05
    mi hai commosso... hai ragione ora non ha più limiti di tempo di spazio... ora non ha più motivi per non sorridere... bellissima
  • Antonia Iemma il 23/07/2011 22:26
    Triste ma molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0