PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Albert Camus - Elenco completo

Scopri in questa pagina tutte le opere di frasi e aforismi pubblicate da Albert Camus e presenti in PoesieRacconti, elencate a partire dalla più recente.

Nella profondità dell'inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile.



Nel bel mezzo dell'inverno, ho infine imparato che vi era in me un'invincibile estate.



Vi è solamente un problema filosofico veramente serio: quello del suicidio. Giudicare se la vita va

[continua a leggere...]



L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza e' limitata, l' immaginazione a

[continua a leggere...]



Ci si stanca della pietà, quando pietà è inutile.



Ahimè, dopo una certa età ognuno è responsabile della sua faccia



Io, pareva che avessi le mani vuote. Ma ero sicuro di me, sicuro di tutto, più sicuro di lui, sicur

[continua a leggere...]



Creare è dare una forma al proprio destino



Tu ti inganni, figlio mio, mi ha detto. Ti si potrebbe domandare di più. Te lo domanderanno, forse.

[continua a leggere...]



Anche la lotta verso la cima basta a riempire il cuore di un uomo. Bisogna immaginare Sisifo felice



Tra me e me dicevo che anche la morte del corpo a giudicare da quello che avevo visto, era in sé un

[continua a leggere...]



Ogni atto di ribellione esprime nostalgia per l'innocenza e una richiesta all'essenza dell'essere



Egli sa di essere il padrone dei propri giorni. cieco che desidera vedere e che sa che la notte non

[continua a leggere...]



Un romanzo non è mai altro che una filosofia tradotta in immagini



Si tratta di vivere entro lo stato d'assurdo



Un uomo labirintico non cerca mai la verità, ma sempre e soltanto Arianna



Nel mondo assurdo, il valore di una nozione o di una vita viene misurato in base alla sua infecondit

[continua a leggere...]



Non hai dunque nessuna speranza e vivi pensando che morirai tutt'intiero?. Sì, gli ho risposto.
All

[continua a leggere...]



Il fine giustifica i mezzi? È possibile. Ma chi giustificherà il fine? A questa domanda che il pen

[continua a leggere...]



Il senso d'impotenza e di solitudine del condannato incatenato, di fronte alla coalizione pubblica c

[continua a leggere...]



Chiamo imbecille chi ha paura di godere



Tutte le persone normali hanno una volta o l'altra desiderato la morte di coloro che amano



Il fascino è l'arte di farsi dir di sì senza aver posto alcuna domanda esplicita.



Hai notato che solo la morte ci ridesta i sentimenti? Ma lo sai perché siamo sempre più giusti e g

[continua a leggere...]



Il mondo in sé, non è ragionevole: è tutto ciò che si può dire



Non v'è amore per la vita senza disperazione di vivere



Le grandi idee arrivano nel mondo con la dolcezza delle colombe. Forse, se ascoltiamo bene, udiremo,

[continua a leggere...]



Perché bisognerebbe amare raramente per amare molto?



Insomma, per diventare famosi, basta ammazzare la portinaia



La grandezza dell'uomo è nella decisione di essere più forte della sua condizione



Una disgrazia tutti sanno cos'è. È una cosa che lascia senza difesa



In verità, è un paradosso tipico dello spirito umano cogliere gli elementi senza poterne abbraccia

[continua a leggere...]



L'importante, diceva l'abate Galiani a madama d'Epinay, non è guarire, ma vivere con i propri mali.

[continua a leggere...]



Viene sempre il momento in cui bisogna scegliere fra la contemplazione e l'azione. Ciò si chiama di

[continua a leggere...]



Il gran desiderio d'un cuore inquieto è di possedere interminabilmente la creatura che ama o di pot

[continua a leggere...]



Non sarai mai felice se continui a cercare in che cosa consista la felicità. Non vivrai mai se stai

[continua a leggere...]



Troppe persone hanno deciso di rinunciare alla generosità in modo da mettere in pratica la carità.



Per certe persone non prendere quello che non si desidera è la cosa più difficile del mondo.



Gli esseri umani si dividono in 3 categorie: quelli che preferiscono non avere niente da nascondere

[continua a leggere...]



Una sola frase basterà a descrivere l'uomo moderno: egli fornicava e leggeva i giornali.



È un fatto ben noto che riconosciamo la nostra madre patria quando siamo sul punto di perderla



L'assurdo nasce dal confronto fra la domanda dell'uomo e l'irragionevole silenzio del mondo.



Segno della giovinezza è forse una magnifica vocazione per le facili felicità.



Una sola cosa è più tragica del dolore: la vita di un uomo felice.



Una letteratura disperata è una contraddizione in termini.



Tutto ciò che esalta la vita ne accresce, nello stesso tempo, l'assurdità.



Senza cultura e la relativa libertà che ne deriva, la società, anche se fosse perfetta, sarebbe un

[continua a leggere...]



Siate realisti: chiedete l'impossibile.



Non voglio essere un genio: ho già problemi a sufficienza cercando di essere solo un uomo.



Solo una filosofia dell'eternità, nel mondo di oggi, potrebbe giustificare una nonviolenza.



Se il mondo fosse chiaro, l'arte non esisterebbe.



Quando saremo tutti colpevoli, sarà la democrazia.



L'opera d'arte nasce dalla rinuncia dell'intelligenza a ragionare il concreto.



Non c'è destino che non si vinca con il disprezzo.



L'assurdo è la lucida ragione che constata i suoi limiti.



In un mondo in cui tutto è dato e nulla viene spiegato



L'arte contesta il reale, ma non vi si sottrae.



L'intellettuale è uno la cui mente si osserva.



La libertà non è che una possibilità di essere migliori, mentre la schiavitù è certezza di esse

[continua a leggere...]



La verità come la luce accieca. La menzogna, invece, è un bel crepuscolo, che mette in valore tutt

[continua a leggere...]



La passione reale del ventesimo secolo è la servitù.



La politica e il fato dell'umanità vengono forgiati da uomini privi di ideali e grandezza. Gli uomi

[continua a leggere...]



La lotta fine a se stessa basta a riempire il cuore dell'uomo. Bisogna immaginare Sisifo felice.



La virtù non può separarsi dalla realtà senza diventare un principio di male.



La rivolta consiste nell'amare un uomo che non esiste ancora.



Per diventare famosi, basta ammazzare la portinaia.



La bellezza, senza dubbio, non fa le rivoluzioni. Ma viene un giorno in cui le rivoluzioni hanno bis

[continua a leggere...]



La speranza equivale alla rassegnazione. E vivere non è rassegnarsi.



Il futuro è l'unico tipo di proprietà che i padroni concedono liberamente agli schiavi.



In fondo non c'è idea cui non si finisca per fare l'abitudine.



Nei nostri amici amiamo il morto fresco, il morto doloroso, la nostra emozione, noi stessi insomma.



Il marxismo non è scientifico: potrebbe avere, però, pregiudizi scientifici.



Cultura: l'urlo degli uomini in faccia al loro destino.



Come rimedio alla vita di società suggerirei la grande città. Ai giorni nostri, è l'unico deserto

[continua a leggere...]



Gli errori sono allegri, la verità è infernale.



Per essere felici non ci si deve occupare troppo del prossimo



C'è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l'impresa, non vorrei mai es

[continua a leggere...]



Bisogna amarsi molto per suicidarsi.



Sono un uomo semplice, io. Dev'essere per questo che sono un incompreso



A parer suo siamo tutti condannati a morte. Ma l'ho interrotto dicendogli che non era la stessa cosa

[continua a leggere...]



Gli uomini muoiono e non sono felici



Arricchirò le tue nozioni insegnandoti che non esiste che una sola libertà, quella del condannato

[continua a leggere...]



Ho deciso di essere logico. Vedrete quanto vi costerà la logica



Il contrario di un popolo civilizzato è un popolo creatore



Tutti sono privilegiati. Non ci sono che privilegiati. Anche gli altri saranno condannati un giorno.

[continua a leggere...]



Gli ho detto che non sapevo che cosa fosse un peccato: mi era stato detto soltanto che ero un colpev

[continua a leggere...]



Persino da un banco di imputato è sempre interessante sentire parlare di sé



Una persona che conoscevo divideva gli esseri umani in tre categorie: quelli che preferiscono non av

[continua a leggere...]



Non saremo mai contenti finché continueremo a cercare in cosa consiste la felicità, così non potr

[continua a leggere...]



Anch'io come tutti, avevo letto dei racconti sui giornali. Ma certo esistevano libri speciali che no

[continua a leggere...]



Quando scoppia una guerra, la gente dice: Non durerà, è cosa troppo stupida. E non vi è dubbio ch

[continua a leggere...]



Una certa continuità nella disperazione può generare la gioia



Dando troppa importanza alle buone azioni, si finisce col rendere un omaggio indiretto al male: allo

[continua a leggere...]



Quanti delitti commessi semplicemente perché il loro autore non poteva sopportare di essere in colp

[continua a leggere...]



Quando non si ha carattere bisogna pur darsi un metodo



Il vero amore è eccezionale, due o tre volte in un secolo all'incirca. Per il resto, vanità o noia



La simpatia... un sentimento da presidente del consiglio: si ottiene a buon mercato dopo le catastro

[continua a leggere...]



Mi creda per certe persone almeno, non prendere quello che non si desidera è la cosa più difficile

[continua a leggere...]



Un uomo è sempre preda delle proprie verità. Quando le abbia riconosciute, egli non è capace di s

[continua a leggere...]



C'è sempre qualche ragione per l'uccisione d'un uomo. È invece impossibile giustificare che viva



Cos'è un ribelle? Un uomo che dice no



Lo schiavo inizia col chiedere giustizia e finisce col volere portare una corona. A sua volta, deve

[continua a leggere...]



Coloro che sono tristi hanno due ragioni di esserlo: essi ignorano e sperano. Dal momento in cui egl

[continua a leggere...]



L'uomo non è del tutto colpevole, poiché non ha cominciato la storia; né del tutto innocente, poi

[continua a leggere...]



Nessuna verità è assoluta e può rendere soddisfacente un'esistenza impossibile in sé



Il tempo farà vivere il tempo e la vita servivrà alla vita



Dal momento in cui viene riconosciuto, l'assurdo diventa la più straziante di tutte le passioni



Il mondo, in sé, non è ragionevole: è tutto ciò che si può dire. Ma ciò che è assurdo, è il

[continua a leggere...]



Essere privi di speranza non significa disperare



Egli rimane in questo mondo assurdo, ne accusa il carattere caduco, cerca la propria via fra queste

[continua a leggere...]



A questo punto del proprio sforzo, l'uomo si trova davanti all'irrazionale e sente in sé un desider

[continua a leggere...]



Quanto rimane, è un destino di cui solo la concluzione è fatale. All'infuori di questa unica fatal

[continua a leggere...]



Voglio che mi sia spiegato tutto o nulla. E la ragione è impotente di fronte a questo grido del cuo

[continua a leggere...]



Basta sapere e nulla mascherare. Essi sanno: ecco tutta la loro grandezza



L'assurdo è essenzialmente un divorzio, che non consiste nell'uno o nell'altro degli elementi compa

[continua a leggere...]



Per voi e per me questa è una liberazione. L'individuo non può nulla, e, nondimeno può tutto.é i

[continua a leggere...]



Non si tratta più di spiegare e risolvere, ma di provare e descrivere: tutto comincia dall'indiffer

[continua a leggere...]



Al termine di tutto, nonostante tutto, vi è la morte. Lo sappiamo, e sappiamo anche che, con essa,

[continua a leggere...]



Creare è vivere due volte



Non vi è che un solo lusso per loro, ed è quello delle relazioni umane. Volti tesi, fratellanza mi

[continua a leggere...]



Questo compromesso si chiama accettazione. Ma a me ripugna tale termine e voglio essere tutto o null

[continua a leggere...]



Bisogna vivere con il tempo e con lui morire



Quelli che scrivono con chiarezza hanno dei lettori, quelli che scrivono in modo ambiguo hanno dei c

[continua a leggere...]



La certezza di un Dio che conferisca un significato alla vita supera di molto, in attrattiva, il pot

[continua a leggere...]



Ad ogni angolo di strada il sentimento dell'assurdità potrebbe colpire un uomo in faccia



Un impiegatuccio in un ufficio postale è pari a un conquistatore se la consapevolezza è comune ad

[continua a leggere...]



Sono avaro di quella libertà che sparisce non appena comincia l'eccesso dei beni



Quello che conta tra amici non è ciò che si dice, ma quello che non occorre dire



Un capo, una persona, significano un padrone e milioni di schiavi



Negli uomini, le cose da ammirare sono più di quelle da disprezzare



Per esistere solo una volta nel mondo, è necessario non esistere mai più



Non essere amati è una semplice sfortuna; la vera disgrazia è non amare



L'unica giustificazione possibile per Dio è che non esiste



Invece di uccidere e morire per diventare quello che non siamo, dovremo vivere e lasciare vivere per

[continua a leggere...]



I martiri non costruiscono le chiese, bensì sono punti di riferimento oppure un alibi. Sono seguiti

[continua a leggere...]



La pena di morte, così come la si applica, è una disgustosa macelleria, un oltraggio inflitto alla

[continua a leggere...]



La nostra sola giustificazione, se ne abbiamo una, è di parlare in nome di tutti coloro che non pos

[continua a leggere...]



L' uomo è la sola creatura
che si rifiuta di essere ciò che è.