PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Anassagora

Ti piace Anassagora?  


Pagine: 123tutte

Stando questo così, occorre congetturare che in tutti gli aggregati vi siano molte [cose] e di ogni genere e semi di tutte le cose che hanno forme d'ogni tipo e colori e sapori. E che uomini siano stati formati e le altre creature in quanto viventi, e che questi uomini abbiano città abitate e costruzioni, come da noi, e abbiano il sole e la luna e tutto il restante, come da noi, e che la terra produca per loro molte [cose] e di ogni tipo, che essi adoperano portando le migliori a casa. Ciò io ho detto riguardo la separazione, ossia che non solamente da noi si avrebbe il processo di separazione, ma anche altrove

   1 commenti     di: Anassagora


Infatti come potrebbe generarsi il capello dal non-capello e la carne dalla non-carne?

   7 commenti     di: Anassagora


E dal momento che sono parti uguali del grande e del piccolo, anche così in ogni [cosa] ci potranno essere tutte: non è possibile che qualche cosa esista separatamente, ma tutte hanno parte a tutto. E giacché non può esistere il minimo, niente potrebbe consistere separato né venire a essere in sé ma, come in origine, così anche ora tutte le cose sono insieme. In tutte molte [cose] si trovano e uguali per quantità e nelle più grandi e nelle più piccole delle [cose] che si formano tramite separazione

   0 commenti     di: Anassagora


Conseguentemente, delle [cose] che si formano tramite separazione, non si conosce la quantità né in teoria né in pratica

   0 commenti     di: Anassagora


E l'Intelletto, che è sempre, tanto più e anche ora dove sono tutte le altre [cose], nel molto che involge e nelle [cose] che si aggregano e in quelle che si formano per separazione

   3 commenti     di: Anassagora


Poiché l'aria e l'etere si separano dal molto che li involge e tale involucro per quantità è illimitato

   0 commenti     di: Anassagora


I Greci non hanno una giusta visione del nascere e del morire, poiché niente nasce né perisce, ma da ciò che esiste si riunisce e si separa. E così dovrebbero rettamente chiamare il nascere una riunione, il morire una separazione

   2 commenti     di: Anassagora


Non sono separate le une dalle altre con un taglio della scure, né il caldo dal freddo, né il freddo dal caldo

   2 commenti     di: Anassagora


Il denso e umido e freddo e l'oscuro si è qui raccolto, dove ora [è la terra], mentre il raro, il caldo e l'asciutto s'è allontanato verso le zone esterne dell'etere

   5 commenti     di: Anassagora


A causa della loro opacità [dei sensi] non siamo in grado di giudicare il vero

   5 commenti     di: Anassagora




Pagine: 123tutte