PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Edward Morgan Forster - Elenco completo

Scopri in questa pagina tutte le opere di frasi e aforismi pubblicate da Edward Morgan Forster e presenti in PoesieRacconti, elencate a partire dalla più recente.

L'Italia può essere piena di bellissimi quadri e di chiese, ma non possiamo giudicare un paese che

[continua a leggere...]



La carriera meglio riuscita deve mostrare uno spreco di forza che avrebbe potuto smuovere le montagn

[continua a leggere...]



Gli scrittori creativi sono più grandi delle cause che rappresentano.



Se gli ideali rendono un giovane villano, è meglio che se ne liberi al più presto



Solamente lo sportivo in atto di uccidere qualcosa vive la vita perfetta dell'aria aperta. se la go

[continua a leggere...]



Come può infatti un solo essere umano soffrire di tutta la tristezza in cui si imbatte sulla faccia

[continua a leggere...]



Per quanto intelligenti possano essere i giovani e per quanti libri possano aver letto, non potranno

[continua a leggere...]



Farci sentire piccoli nel modo giusto è una funzione dell'arte; gli uomini possono farci sentir pic

[continua a leggere...]



Sono le persone incapaci di connettere quelle che scagliano la prima pietra.



Noi non ci occupiamo dei poverissimi. Questi sono inimmaginabili e li possono avvicinare solo gli es

[continua a leggere...]



A volte il nostro bisogno di un segno di comprensione è così grande che non ci importa cosa signif

[continua a leggere...]



Diffida di ogni impresa che richieda abiti nuovi.



La barriera del sesso, benché decrescente tra le persone civili, è ancora alta, e più alta dalla

[continua a leggere...]



Le donne non si sentono mai a loro agio fino a che non proclamano ad alta voce i loro torti



Gli unici libri che ci influenzano sono quelli per i quali siamo pronti e che sono andati leggerment

[continua a leggere...]



La proprietà feudale della terra conferiva dignità, mentre la moderna proprietà di beni mobili ci

[continua a leggere...]



La quantità di gentilezza disponibile è limitata, proprio come è limitata la quantità di luce. O

[continua a leggere...]



La vita è un pubblico concerto di violino nel quale voi dovete imparare a suonare lo strumento man

[continua a leggere...]



Le persone altruiste danno via il denaro perché sono troppo stupide o troppo pigre per spenderlo be

[continua a leggere...]



Se dovessi scegliere tra il tradire il mio paese e tradire il mio amico, spero di avere il fegato di

[continua a leggere...]



Le idee sono fatali per la produzione di caste



Che importava, a quell'ora del giorno? Lui aveva costruito la propria vita su un errore, ma l'aveva

[continua a leggere...]



Proprio il fatto d'averli amati rende i morti ancora più irreali, e che quanto più appassionatamen

[continua a leggere...]



La società è insormontabile... fino a un certo punto. Ma la sua vera vita le appartiene, e niente

[continua a leggere...]



Oggi tutto fa eco; e non c'è niente che fermi quell'eco. Il suono iniziale può essere innocuo, ma

[continua a leggere...]



Quando pensiamo che i morti siano traditori e assurdi, abbiamo fatto un bel pezzo di strada verso il

[continua a leggere...]



La sua fede nel celibato, così reticente, e così prudentemente nascosta sotto la sua tolleranza e

[continua a leggere...]



Il desiderio di comandare la donna, è molto profondo e l'uomo e la donna lo debbono combattere insi

[continua a leggere...]



Credere nella gente è un lusso al quale possono indulgere solo i ricchi; i poveri non possono perme

[continua a leggere...]



La maggior parte dei conflitti sembrano inevitabili al momento ma futili col senno di poi.



Con le mance si può esagerare o tenersi troppo stretti, ma il denaro che compra l'esatta verità no

[continua a leggere...]



La maggior parte della vita è cosí monotona che non c'è proprio niente da dirne, e i libri e i di

[continua a leggere...]



La morte distrugge un uomo: l'idea della morte lo salva.



Due applausi per la democrazia: uno perché ammette la diversità, due perché permette di fare crit

[continua a leggere...]



Il mio io e la mia vita devono essere dove io vivo.



Mistero non è che un termine altisonante per dire pasticcio.



Ha uno strano potere, il fidanzamento, perché influisce non solo sulle labbra, ma anche sul cuore.

[continua a leggere...]



Nessun invito può venire altro che dal cielo; forse è inutile che gli uomini si accingano a unirsi

[continua a leggere...]



Un funerale non è la morte, più di quanto il battesimo non sia la nascita, o il matrimonio l'union

[continua a leggere...]



Ognuno di noi, in qualche punto del suo essere, professa un credo per cui è pronto a morire. Solame

[continua a leggere...]



L'artista non è un muratore, ma un cavaliere, al quale tocca d'afferrare Pegaso d'un colpo, e non d

[continua a leggere...]



Se non ricordiamo non possiamo comprendere.



Dopo esser rimasto un'ora a tavolino, tentando invano di scrivere una commedia, intendo analizzare l

[continua a leggere...]



Pensare prima di parlare è la parola d'ordine del critico.
Parlare prima di pensare è quella del

[continua a leggere...]



Assurdità e bellezza hanno stretti rapporti l'una con l'altra.



Avere dei segreti presenta questo inconveniente: perdiamo il senso delle proporzioni e non ci rendia

[continua a leggere...]