PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Efraim Medina Reyes

Ti piace Efraim Medina Reyes?  


Pagine: 123tutte

Non volevo pensare, non volevo l'ombra di un'idea, non volevo sapere, volevo rimanere assente come il lato oscuro di un sogno.



La filosofia indaga l'esistenza ma non ci aiuta ad esistere. La religione ci insegna a disprezzarci. L'arte è un buon alibi ma lontano da casa diventa inutile. Non c'era niente di meglio da fare che starsene sdraiati a guardare il soffitto.



Una donna sopporta qualsiasi cosa dall'uomo che ama meno che parli tutto il tempo di un amore indimenticabile.



Ci sono tre regole:
1) c'è sempre una vittima;
2) cerca di non essere tu;
3) non ti scordare la seconda regola



Il tiepido bagliore di una carezza non è che l'ombra invisibile di una lacrima



Dato che non c'è verso di contaminare il suo ricordo, il suo ricordo contamina me. Questo è l'assioma: quando si è in due, c'è sempre uno che impesta l'altro.



La cosa che fa più male è avere fallito, aver riposto la fiducia nella persona sbagliata.



A cosa non rinuncerebbe? è stupido pensare che possiamo abbandonare ogni cosa. Siamo fatti di questa rinuncia



Che cosa pensa dell'amore? é una questione di velocità, se non scappi alla svelta, ti fottono.



I gatti sono creature sobrie che per quanto possibile cercano di nascondere la merda.





Pagine: 123tutte