PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Franz Kafka

Ti piace Franz Kafka?  


Pagine: 12345tutte

Di tutto esiste un surrogato misero, artificiale: degli antenati, delle nozze e dei discendenti. Lo si crea nelle convulsioni e, quando non si perisce per queste, si perisce per la desolazione del surrogato

   1 commenti     di: Franz Kafka


C'è una meta, ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare

   2 commenti     di: Franz Kafka


Prima non capivo perché la mia domanda non ottenesse risposta, oggi non capisco come potessi credere di poter domandare. Ma io non credevo affatto, domandavo soltanto

   2 commenti     di: Franz Kafka


Non esistono fiabe non cruente. Tutte le fiabe provengono dalla profondità del sangue e dell'angoscia

   4 commenti     di: Franz Kafka


I genitori che si aspettano riconoscenza dai figli (e alcuni addirittura la pretendono) sono come quegli usurai che rischiano volentieri il capitale per incassare gli interessi.

   3 commenti     di: Franz Kafka


Essa dorme. Io non la sveglio. Perchè non la sveglio? È la mia infelicità e la mia felicità insieme.
Sono infelice perchè non la posso svegliare, perchè non posso mettere il piede sulla soglia ardente della sua casa, perchè non non conosco la via che porta alla sua casa, perchè non conosco la direzione in cui si trova la via, perchè non faccio che allontanarmi da lei, impotente come una foglia che, al vento d'autunno, si allontana dal suo albero e, peggio ancora: non sono mai stato attaccato a quell'albero, sono una foglia al vento d'autunno, ma non ho mai appartenuto a nessun albero.
Sono felice di non poterla svegliare. Che cosa farei s'ella si alzasse, se si levasse dal suo giaciglio, se io mi destassi dal mio giaciglio, il leone dal suo giaciglio e i miei ruggiti penetrassero nei miei timidi orecchi?

   0 commenti     di: Franz Kafka


Scrivere è un sonno più profondo della morte. Come nessuno toglierebbe un cadavere dalla sua tomba, così, di notte è impossibile trascinare via me dal mio scrittoio.

   4 commenti     di: Franz Kafka


I nascondigli sono innumerevoli, la salvezza una sola, ma le possibilità di salvezza sono tante quante i nascondigli.

   5 commenti     di: Franz Kafka


L'indistruttibile è uno; ogni singolo uomo lo è e al tempo stesso è comune a tutti, da qui il legame fra gli uomini, indissolubile come nessun altro

   1 commenti     di: Franz Kafka


Un'immagine della mia esistenza sarebbe una pertica inutile, incrostata di brina e neve, infilata obliquamente nel terreno, in un campo profondamente sconvolto, al margine di una grande pianura, in una buia notte invernale

   1 commenti     di: Franz Kafka




Pagine: 12345tutte

Franz Kafka e' stato uno scrittore e aforista austro-ungarico, cecoslovacco a partire dal 1918, di lingua tedesca. Una delle maggiori figure della letteratura del XX secolo. Le tematiche di Kafka, il senso di smarrimento e di angoscia di fronte all'esistenza, caricano la sua opera di contenuti filosofici che hanno stimolato l'esegesi della sua opera specialmente a partire dalla metà del Novecento.

Potrebbero interessarti anche