PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Franz Kafka

Ti piace Franz Kafka?  


Pagine: 12345tutte

Essa dorme. Io non la sveglio. Perchè non la sveglio? È la mia infelicità e la mia felicità insieme.
Sono infelice perchè non la posso svegliare, perchè non posso mettere il piede sulla soglia ardente della sua casa, perchè non non conosco la via che porta alla sua casa, perchè non conosco la direzione in cui si trova la via, perchè non faccio che allontanarmi da lei, impotente come una foglia che, al vento d'autunno, si allontana dal suo albero e, peggio ancora: non sono mai stato attaccato a quell'albero, sono una foglia al vento d'autunno, ma non ho mai appartenuto a nessun albero.
Sono felice di non poterla svegliare. Che cosa farei s'ella si alzasse, se si levasse dal suo giaciglio, se io mi destassi dal mio giaciglio, il leone dal suo giaciglio e i miei ruggiti penetrassero nei miei timidi orecchi?

   0 commenti     di: Franz Kafka


Da un certo punto in avanti non c'è più modo di tornare indietro. È quello il punto al quale si deve arrivare.

   4 commenti     di: Franz Kafka


Nudo, esposto al gelo di questa maledettissima epoca, su una carrozza realmente esistente, tirata da cavalli irreali, vado attorno vagando, povero vecchio

   1 commenti     di: Franz Kafka


Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai

   5 commenti     di: Franz Kafka


L'amore non è un problema, come non lo è un veicolo: problematici sono soltanto il conducente, i viaggiatori e la strada.

   6 commenti     di: Franz Kafka


Quando io dico una cosa, essa perde subito e definitivamente la sua importanza; quando la scrivo la perde lo stesso, ma talvolta ne acquista una nuova

   1 commenti     di: Franz Kafka


C'è molta speranza, ma nessuna per noi

   2 commenti     di: Franz Kafka


È difficile dire la verità, perchè ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole.

   2 commenti     di: Franz Kafka


Dire una cosa è troppo poco, le cose bisogna viverle

   9 commenti     di: Franz Kafka


Di tutto esiste un surrogato misero, artificiale: degli antenati, delle nozze e dei discendenti. Lo si crea nelle convulsioni e, quando non si perisce per queste, si perisce per la desolazione del surrogato

   1 commenti     di: Franz Kafka




Pagine: 12345tutte

Franz Kafka e' stato uno scrittore e aforista austro-ungarico, cecoslovacco a partire dal 1918, di lingua tedesca. Una delle maggiori figure della letteratura del XX secolo. Le tematiche di Kafka, il senso di smarrimento e di angoscia di fronte all'esistenza, caricano la sua opera di contenuti filosofici che hanno stimolato l'esegesi della sua opera specialmente a partire dalla metà del Novecento.

Potrebbero interessarti anche