PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Gustave Flaubert - Elenco completo

Scopri in questa pagina tutte le opere di frasi e aforismi pubblicate da Gustave Flaubert e presenti in PoesieRacconti, elencate a partire dalla più recente.

era uno di quei sentimenti puri,
che non intralciano il corso della vita,
che si coltivano perchè

[continua a leggere...]



Imbecilli sono tutti quelli che non la pensano come noi



Non bisogna toccare gli idoli, la doratura resta sulle mani



Inutile ammirarlo, è una nevrosi



Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute. Ma

[continua a leggere...]



L'orgoglio è una bestia feroce che vive nelle caverne e nei deserti; la vanità invece, come un pap

[continua a leggere...]



Perché voler essere qualcosa quando si può essere qualcuno?



Il vero problema dello scrivere non è tanto di sapere ciò che dobbiamo mettere nella pagina, ma ci

[continua a leggere...]



Si fa della critica quando non si può fare dell'arte, nello stesso modo che si diventa spia quando

[continua a leggere...]



Se c'è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, d

[continua a leggere...]



Gli affetti profondi somigliano alle donne oneste. Hanno paura di essere scoperte e passano nella vi

[continua a leggere...]



Quando vi parlano di una fortuna considerevole è bene osservare: sì, ma è veramente solida?



La domenica, a messa, quando alzava la testa, scorgeva, scorgeva, trai fumi azzurrastri dell'incenso

[continua a leggere...]



Non bisogna chiedere arance ai meli, sole alla Francia, amore alle donne, felicità alla vita



Sostengo che le idee sono eventi. È più difficile renderle interessanti, lo so, ma se non ci si ri

[continua a leggere...]



I coniugi debbono vivere insieme per punizione di aver commesso la stupidaggine di essersi sposati



Quel che la favola ha inventato, la storia qualche volta lo riproduce



L'autore nel suo libro deve essere come Dio nel suo universo, dovunque presente e in nessun luogo vi

[continua a leggere...]



Il mio dolore è amaro, la mia tristezza profonda, E vi sono sepolto come un uomo nella tomba



L'avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge.



Quando si guarda la verità solo di profilo oppure di tre quarti la si vede sempre male. Sono pochi

[continua a leggere...]



Ritengo una delle fortune della mia vita il fatto di non scrivere per i giornali. Le mie tasche ci r

[continua a leggere...]



L'artista deve fare in modo che la posterità creda ch'egli non abbia vissuto



La vanità è alla base di tutto, anche la coscienza non è altro che vanità interiore.



Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete

[continua a leggere...]



Se si è coinvolti nella vita, la si vede poco chiaramente; la vista è oscurata dalla sofferenza, o

[continua a leggere...]



Ogni trovata narrativa è reale, ne potete star certa. La poesia è una scienza esatta quanto la geo

[continua a leggere...]



Ciascuno mostra ciò che è, dagli amici che ha



Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra: si dona.



La foglia caduta si agita e vola via col vento. Non diversamente io vorrei volare, andarmene, partir

[continua a leggere...]



Lo sciocco
che trattiene la sua lingua,
somiglia molto da vicino ad un uomo di buon senso.