PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Henri-Frédéric Amiel

Ti piace Henri-Frédéric Amiel?  


Pagine: 12

Conoscere è un atto. La scienza appartiene dunque all'ambito della morale. Agire è seguire un pensiero. La morale appartiene dunque al campo della scienza.



La somma dei dolori possibili per ogni anima è proporzionale al suo grado di perfezione.



L'abitudine è una massima vivente diventata istinto e carne.



Fare facilmente ciò che gli altri trovano difficile è talento. Fare ciò che è impossibile al talento è genio.



La donna vuole essere amata senza perché. Non perché è bella o buona o ben educata o graziosa o spiritosa, ma perché è. Ogni analisi le sembra una diminuzione, una soggezione della propria personalità.



Il buonsenso è la misura del possibile; è composto di esperienza e previsione; è calcolo applicato alla vita.



L'ingegno è utile a tutto, a nulla sufficiente.



Guarda due volte per veder giusto, guarda una volta per veder bello.



La verità pura non può essere assimilita dalla folla: si deve propagare per contagio.



Sapere invecchiare è il capolavoro della saggezza, e una delle cose più difficili nell'arte difficilissima della vita.





Pagine: 12