PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Immanuel Kant

Ti piace Immanuel Kant?  


Pagine: 123tutte

Vi è un'infinità di cose della bella natura, per le quali esigiamo l'accordo dei nostro giudizio con quello di ciascun altro, e, senza molto ingannarci, possiamo anche aspettarlo; ma dal nostro giudizio sul sublime della natura non ci possiamo ripromettere così facilmente il consenso altrui. Pare difatti che, per pronunziare un giudizio su questa eccellenza degli oggetti naturali, sia necessaria una cultura molto maggiore, non soltanto del Giudizio estetico, ma anche delle facoltà conoscitive che vi stanno a fondamento

   0 commenti     di: Immanuel Kant


Agisci in modo da considerare l'umanità, sia nella tua persona, sia nella persona di ogni altro, sempre anche come scopo, e mai come semplice mezzo.

   3 commenti     di: Immanuel Kant


Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me.

   7 commenti     di: Immanuel Kant


La moralità non è propriamente la dottrina del come renderci felici, ma di come dovremo diventare degni di possedere la felicità.

   1 commenti     di: Immanuel Kant


Non vi è virtù così grande che possa essere al sicuro dalla tentazione.

   7 commenti     di: Immanuel Kant


L'Illuminismo è dunque l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l'incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro, Imputabile a se stesso è questa minorità, se la causa di essa non dipende da difetto d'intelligenza, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di far uso del proprio intelletto senza essere guidati da un altro. Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza! È questo il motto dell'Illuminismo.

   1 commenti     di: Immanuel Kant


Non c'è virtù così grande che possa essere al sicuro dalla tentazione

   4 commenti     di: Immanuel Kant


Nessuno mi può costringere ad essere felice a suo modo, ma ognuno può ricercare la sua felicità per la via che a lui sembra buona, purché non rechi pregiudizio alla libertà degli altri di tendere allo stesso scopo, in guisa che la sua libertà possa coesistere con la libertà di ogni altro secondo una possibile legge universale

   0 commenti     di: Immanuel Kant


Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità

   1 commenti     di: Immanuel Kant


L'uomo non può essere partecipe della felicità o dell'infelicità altrui fin tanto che non si sente egli stesso soddisfatto

   4 commenti     di: Immanuel Kant




Pagine: 123tutte