PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e Aforismi di Indro Montanelli

Ti piace Indro Montanelli?  


Pagine: 1234... ultimatutte

In un'intervista alla Stampa, Giorgio Bocca ha detto che io sono un bravissimo giornalista che non capisce nulla di politica. Bocca non mi delude mai: riesce sempre a dire di me quello che io penso di lui



Quando mi viene in mente un bell'aforisma, lo metto in conto a Montesquieu, od a La Rochefoucauld. Non si sono mai lamentati



Noi crediamo di scoprire dei modelli. In realtà non scopriamo che degli antenati. Uno scrittore vero non cerca in un altro scrittore che se stesso



[Su papa Giulio II] Quel Papa-soldato, collerico e autoritario, usava con gli artisti gli stessi modi rudi e prepotenti con cui, sul campo di battaglia, trattava la truppa



Io voglio che vinca, faccio voti e faccio fioretti alla Madonna perché lui vinca, in modo che gli italiani vedano chi è questo signore. Berlusconi è una malattia che si cura soltanto con il vaccino, con una bella iniezione di Berlusconi a Palazzo Chigi, Berlusconi anche al Quirinale, Berlusconi dove vuole, Berlusconi al Vaticano. Soltanto dopo saremo immuni. L'immunità che si ottiene col vaccino



Mi piacerebbe molto aver la fede, magari avessi la fede, ma non ce l'ho! E.. penso che se per caso mi sbagliassi, non sara dio a chiedermi conto del fatto che non ho la fede ma sarò io a chierdere a dio conto del fatto che non me l'ha data!



Sulle donne s'è detto di tutto, anche troppo. Eppure un manuale appena pubblicato suggerisce un approccio diverso, come si evince fin troppo bene dal titolo: Della donna non si butta via niente. Con 21 ricette per cucinarla. Un'idea originale, non v'è dubbio. Peccato che il problema, con le donne, non sia cucinarle. Ma digerirle



[Su Lucio Battisti] Ho amato molto le sue canzoni e il suo desiderio di vivere appartato



I salotti di Francia contavano. Non erano, come lo sono in Italia, convegni di una mondanità sfaccendata e semianalfabeta anche quando, anzi specialmente quando i frequentatori ostentano blasoni con molte palle



Il dispotismo è sempre un malanno. Ma ci sono delle situazioni che lo rendono necessario





Pagine: 1234... ultimatutte