username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Jean Cocteau

Ti piace Jean Cocteau?  


Pagine: 12345tutte

Ciascuno occupa il posto che si merita, in virtù di un sistema di pesi e misure che funziona più profondamente dei nostri passi, ci spezza, ci spinge e ci sistema più profondamente dei nostri passi, ci spezza, ci spinge e ci sistema con un'esattezza cieca. A poco a poco si siamo abituati a vedere delle ricompense e delle punizioni in questo sistema che non è sottoposto a nessuna morale

   0 commenti     di: Jean Cocteau


Come artista, un uomo non può avere casa in Europa tranne che a Parigi.

   2 commenti     di: Jean Cocteau


Il limite estremo della saggezza è ciò che la gente chiama pazzia

   5 commenti     di: Jean Cocteau


La caduta degli angeli non sarà forse la caduta degli angoli?

   5 commenti     di: Jean Cocteau


Bisogna essere un uomo vivente ed un artista postumo.

   6 commenti     di: Jean Cocteau


La verità è troppo nuda, per questo non eccita gli uomini

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Amare, dormire a occhi aperti, aspettare miracoli, questa fu l'unica mia politica

   0 commenti     di: Jean Cocteau


Certo che la fortuna esiste. Se no come potremmo spiegare il successo degli altri?

   3 commenti     di: Jean Cocteau


Il poeta vive nel mondo «reale». Lo si teme perché mette l'uomo col naso nelle sue caccole. L'idealismo umano cede di fronte alla sua probità, alla sua inattualità , al suo realismo che la gente considera pessimismo, al suo ordine che chiama anarchia. Il poeta è antiprotocollare. Si è creduto per molto tempo che fosse il capo del protocollo della inesattezza. Il giorno in cui il pubblico ha capito quello che era veramente, lo ha temuto

   0 commenti     di: Jean Cocteau


Ciò che il pubblico critica in voi, coltivatelo. Quello, siete voi

   9 commenti     di: Jean Cocteau




Pagine: 12345tutte