PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Jean Cocteau

Ti piace Jean Cocteau?  


Pagine: 12345

Il piacere dei giovani è la disubbidienza, il guaio è che oggi non ci sono più ordini.

   2 commenti     di: Jean Cocteau


Amare, dormire a occhi aperti, aspettare miracoli, questa fu l'unica mia politica

   0 commenti     di: Jean Cocteau


Un giovane non deve comprare valori sicuri.

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Se un eremita vive in uno stato d'estasi, la sua mancanza d'agi diventa il benessere supremo: deve abbandonarla

   4 commenti     di: Jean Cocteau


Il genio è la punta estrema del senso pratico

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Non si dice che una bilancia funziona con giustizia; si dice che funziona con giustezza. Costatiamo la giustezza che dirige le vite umane e che l'uomo si ostina a considerare giustizia. Quando questa giustizia disturba i suoi calcoli o lo disorienta, cioè lo manovra suo malgrado, la taccia di ingiustizia

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Gli specchi farebbero bene a riflettere prima di rimandarci la nostra immagine.

   13 commenti     di: Jean Cocteau


Se deve scegliere chi deve essere crocifisso, la folla salverà sempre i Barabba

   3 commenti     di: Jean Cocteau


Il poeta vive nel mondo «reale». Lo si teme perché mette l'uomo col naso nelle sue caccole. L'idealismo umano cede di fronte alla sua probità, alla sua inattualità , al suo realismo che la gente considera pessimismo, al suo ordine che chiama anarchia. Il poeta è antiprotocollare. Si è creduto per molto tempo che fosse il capo del protocollo della inesattezza. Il giorno in cui il pubblico ha capito quello che era veramente, lo ha temuto

   0 commenti     di: Jean Cocteau


È spiacevole invecchiare, perché si rimane giovani nell'animo

   12 commenti     di: Jean Cocteau




Pagine: 12345