PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Jorge Luis Borges

Ti piace Jorge Luis Borges?  


Pagine: 12345

La felicità è il fine di se stessa



L'arte vuol sempre irrealtà visibili.



L'idea di un Dio, un essere onnisciente, onnipotente, e che inoltre ci ama, è una delle più azzardate creazioni della letteratura fantastica



Avevo compreso da tempo che non c'è cosa al mondo che non sia germe di un Inferno possibile; un volto, una parola, una pubblicità di sigarette potrebbero render pazza un persona, se questa non riuscisse a dimenticarli.



Come sarà il mio redentore? Sarà forse un toro col volto d'uomo? O sarà come me?



Un buon lettore è raro quanto un bravo scrittore.



Chi sogna chi? Io so che ti sogno, ma non so se tu mi stai sognando



L'opera che perdura è sempre capace di un'infinita e plastica ambiguità; è tutto per tutti; è uno specchio che svela tratti del lettore ed è insieme una mappa del mondo.



La gloria è una forma d'incomprensione, forse la peggiore.



Tutto accade per la prima volta,
ma in un modo eterno





Pagine: 12345