username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Lorenzo Jovanotti Cherubini

Ti piace Lorenzo Jovanotti Cherubini?  


Pagine: 1234567tutte

La città è un film straniero senza sottotitoli, una pentola che cuoce pezzi di dialoghi



Sentire il corpo, ascoltarlo, muoversi, sentirne i lamenti e scoprirne i punti forti, sentirsi con il corpo dentro il paesaggio e confondere la fatica della pedalata con la fatica della terra che gira su se stessa e poi intorno al sole fino a girare come se fosse un anello della concatenazione dei satelliti e delle stelle degli elettroni e dei nuclei e scoprire nel movimento rotondo la chiave del movimento in avanti



A te che mi hai trovato all'angolo coi pugni chiusi, con le mie spalle contro il muro pronto a difendermi; con gli occhi bassi stavo in fila con i disillusi: tu mi hai raccolto come un gatto e mi hai portato con te. A te io canto una canzone perché non ho altro, niente di meglio da offrirti di tutto quello che ho



Non si può scegliere un sogno, non si può scegliere, quando ti arriva ti arriva non c'è niente da fare



La storia ci insegna non c'è mai fine all'orrore la vita ci insegna che vale solo l'amore



Mani in alto! In nome della legge! Di quale legge del lupo o del gregge? Non sparare! In nome di Dio! Di quale Dio del tuo o del mio?



Se non ti conoscessi e a un certo punto mentre distrattamente guardo avanti così come si fa... sovrappensiero e tu passassi ora come sei io per la prima volta nuovamente mi sentirei così come mi sento ancora un'altra volta nuovamente| starei proprio così come sto adesso: Innamorato!



Tra i miei antenati più illustri c'è un tale Caino, fondò la prima città e fu il primo assassino. Una domanda insanguinava il suo cuore e cervello perché quella mattina Dio preferì mio fratello? Ma nei giorni più cupi, nei momenti più bui, lui sentiva che invece il più amato era lui e come segno di amore gli era stato concesso il dolore e la colpa per il male commesso



Eccomi qua: seguivo gli ordini che ricevevo. C'è stato un tempo in cui credevo che arruolandomi in aviazione avrei girato il mondo e fatto bene alla mia gente, fatto qualcosa d'importante... In fondo a me, a me piaceva volare



Mi offrono un incarico di responsabilità
mi hanno detto che una nave c'ha bisogno di un comandante
mi hanno detto che la paga è interessante
e che il carico è segreto ed importante
il pensiero della responsabilità si è fatto grosso
è come dover saltare al di là di un fosso
che mi divide dai tempi spensierati di un passato che è passato
saltare verso il tempo indefinito dell'essere adulto





Pagine: 1234567tutte

Frasi Jovanotti è il nome d'arte di Lorenzo Cherubini (1966), un cantautore italiano.
Divenuto famoso negli anni '80 con il genere del rap, Lorenzo Jovanotti si apre poi alla "world music".
Il cambiamento musicale è seguito da un altrettanto significativa maturazione dei testi che assumono connotazioni politiche, filosofiche, pacifiste e religiose.