PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e Aforismi di Roberto Saviano

Ti piace Roberto Saviano?  


Pagine: 123tutte

Mi ritrovo con una grande voglia di vendetta contro chi mi costringe a questa vita e talmente nervoso che mi rovino le mani dando cazzotti contro il muro. E chissà come sarei ridotto se non mi potessi sfogare allenandomi con uno degli amici che mi proteggono, pugile un tempo, prima di entrare nell'Arma.

   0 commenti     di: Roberto Saviano


Bisogna trovare la forza di cambiare. Ora. O mai più



Maledetti bastardi, sono ancora vivo!

   4 commenti     di: Roberto Saviano


La battaglia alle organizzazioni criminali, l'ho vista fare da persone di ogni estrazione politica e sociale. Ho visto, quando ero bambino, manifestazioni nei paesi assediati dalla camorra in cui sfilavano insieme militanti missini, democristiani, comunisti e repubblicani. L'onestà non ha colore, spesso così come non ne ha l'illegalità

   1 commenti     di: Roberto Saviano


Vado in tv quando arrivano nuove minacce perché la visibilità, la notorietà sono una forma di tutela.

   4 commenti     di: Roberto Saviano


Si crede stupidamente che un atto criminale per qualche ragione debba essere maggiormente pensato e voluto rispetto ad un atto innocuo. In realtà non c'è differenza. I gesti conoscono un'elasticità che i giudizi etici ignorano

   1 commenti     di: Roberto Saviano


Diventare imprenditore. Capace di commerciare con tutto e fare affari anche col nulla. Usare tutto come mezzi e se stessi come fine. Chi dice che è amorale, che non può esserci vita senza etica, che l'economia possiede dei limiti e delle regole da seguire è soltanto colui che non è riuscito a comandare, che è stato sconfitto dal mercato. L'etica è il limite del perdente, la protezione dello sconfitto, la giustificazione morale per coloro che non sono riusciti a giocarsi tutto e vincere ogni cosa

   1 commenti     di: Roberto Saviano


Io credo che in qualche modo i sogni più privati possano coincidere con quelli più nobili, i sogni sociali, quando iniziano ad assomigliarsi. Uno dei miei sogni era stato quello di rimanere nella mia terra, raccontarla, e continuare, come dire, a resistere. Mi piace usare una frase di un vecchio barbuto che scrisse questa cosa in un vecchio libro: Tutto ciò che io desidero non è possibile identificarlo e quindi preferisco dire che io voglio il sogno di una cosa. E quindi anche io sogno una cosa

   0 commenti     di: Roberto Saviano


Raccontare come stanno le cose vuol dire non subirle.

   3 commenti     di: Roberto Saviano


La parola non può cambiare le cose. Ma almeno ci prova.





Pagine: 123tutte

Potrebbero interessarti anche

Libri di Roberto Saviano

Vieni via con me
 
commenti0