PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Citazioni di Umberto Eco

Ti piace Umberto Eco?  


Pagine: 1234567tutte

La mentalità magica vede solo un processo, il cortocircuito sempre trionfante tra la causa presunta e l'effetto sperato

   1 commenti     di: Umberto Eco


Non miro a diventare Alessandro Magno, casomai il suo tutore Aristotele: e scusi la modestia

   2 commenti     di: Umberto Eco


L'italiano è infido, bugiardo, vile, traditore, si trova più a suo agio col pugnale che con la spada, meglio col veleno che col farmaco, viscido nella trattativa, coerente solo nel cambiar bandiera a ogni vento

   2 commenti     di: Umberto Eco


Quando il terrorismo perde, non solo non fa la rivoluzione ma agisce come elemento di conservazione, ovvero di rallentamento dei processi di cambiamento

   3 commenti     di: Umberto Eco


L'ambiguità delle nostre lingue, la naturale imperfezione dei nostri idiomi, non rappresentano il morbo postbabelico dal quale l'umanità deve guarire, bensì la sola opportunità che Dio aveva dato ad Adamo, l'animale parlante. Capire i linguaggi umani, imperfetti e capaci nello stesso tempo di realizzare quella suprema imperfezione che chiamiamo poesia, rappresenta l'unica conclusione di ogni ricerca della perfezione

   0 commenti     di: Umberto Eco


Tutti aspiriamo al meglio ma abbiamo imparato che talora il meglio è nemico del bene, e dunque negoziando si deve scegliere il meno peggio

   1 commenti     di: Umberto Eco


Quando entra in gioco il possesso delle cose terrene, è difficile che gli uomini ragionino secondo giustizia

   2 commenti     di: Umberto Eco


Cosa è il leghismo se non la storia di un movimento che non legge?

   6 commenti     di: Umberto Eco


Gli intellettuali non risolvono le crisi, ma le creano

   3 commenti     di: Umberto Eco


Se la guardi perché è bella, e ne sei turbato, se la guardi e provi desiderio, perciostesso essa è una strega. Sta' in guardia, figlio mio... La bellezza del corpo si limita alla pelle. Se gli uomini vedessero quello che è sotto la pelle, così come accade con la lince di Beozia, rabbrividirebbero alla visione della donna. Tutta quella grazia consiste di mucosità e di sangue, di umori e di bile. Se si pensa a ciò che si nasconde nelle narici, nella gola e nel ventre, non si troverà che lordume. E se ti ripugna toccare il muco o lo sterco con la punta del dito, come mai potremmo desiderare di abbracciare il sacco stesso che contiene lo sterco?

   0 commenti     di: Umberto Eco




Pagine: 1234567tutte