PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi su attualità

Pagine: 1234... ultimatutte

Evasione d'interni letti a ceppi culturali infusi d'arte vana!

   7 commenti     di: Donato Delfin8


Ci lamentiamo sempre per questa crisi, per questi maledetti soldi.. mentre in realtà dall'altra parte del mondo c'e' gente che muore per colpa di tutto questo.

   2 commenti     di: Vincenzo C.


La fantascienza indovina sempre un pò. I robot non sono diventati autonomi, è avvenuto invece che la parte meccanica di noi, proiettata all'esterno, usando le macchine sta distruggendo il mondo. E noi stessi

   1 commenti     di: ciro giordano


Saltare nel buio implica sempre il rischio. E spesso viene posto come alibi!



Proprio ieri mi son trovato con amici, seduto a bere qualcosa in un pub affollato. Ed il livello di emissione del suono delle casse d'amplificazione era tale da impedirci di comunicare:Avremmo dovuto urlare, far fatica, non essendo neanche certi che ciò che dicevamo sarebbe arrivato in modo comprensibile alle nostre orecchie. A quel punto, mi sono interrogato su quale poteva essere il movente psicologico che spinge chi sta nei locali pubblici a subire un simile ambiente, e chi li gestisce a spingere in questa direzione, abbandonando l'ipotesi strettamente commerciale,(segretamente svelatami da un noto barista) secondo la quale al cliente che urla, si secca la gola, e quindi beve di più, consumando di più. Ho cominciato a riflettere sul fenomeno Paura di comunicare? Succede quando non si ha niente da dire e si cerca l'annichilimento come forma sostitutiva della condizione cosciente-attiva... O sto invecchiando?? Forse... Ma almeno sono certo di una cosa:Amo la musica, quanto amo stare con la gente... Quindi m'imporrò il boicottaggio dei luoghi pubblici rumorosi che impediscono la socialità... Almeno fino al ravvedimento ed alla presa di coscienza degli stessi fruitori e gestori. Propongo un po' a tutti anche il silenzio, l'osservazione, il sussurro, la dolcezza della chiacchera, l'ascolto consapevole del mondo e dei suoi suoni e musiche, anche prodotte dall'essere umano..! Senza urlare ovviamente..!! Ppppssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss...!!!!!!!!!

   2 commenti     di: Auro Lezzi


siamo propio arrivati alla frutta, attualmente mi vergogno di appartenere alla razza(degli uomini.)una volta erono le donne che portavano le borsette per fare la spesa, o altri acquisti, oggi non più, sono i così detti "uomini"che le portano, e come sono carucci con queste borsette a tracolla, di vari colori e forme. sinceramente gli prenderei a calci nel culo.

   3 commenti     di: Max


Sinonimo di oltraggio alla fame: trasmissioni gastronomiche in TV.



È l'handicap che marchia "demente" e, l'amico "che non c'è"... è solo fuggito dal castigo emarginante del gelo quotidiano.



La guerra è come il temporale: scoppia quando deve scoppiare e termina quando si esauriscono le forze che la determinano; forze in eterno accumulo e che senza sfogo continuerebbero ad accumularsi. Odiare la guerra per i suoi eccessi è come odiare il temporale per i tuoni, i fulmini e la grandine, dimenticandone i pregi fondamentali: la pioggia, il vento, il fervido rimescolamento. Odiare la guerra in sè è come odiare il cattivo tempo perchè non è bello, dimenticando che il bello esiste se esiste il brutto, così come il bene è tale solo di fronte al male.

   13 commenti     di: mauri huis


Lo stolto razzista che odia la gente di colore, non pensa che se per sua gioia svanissero i colori, rimarremmo comunque in un mondo in bianco... e nero.

   7 commenti     di: Simone Scienza



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Attualità.