PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi su attualità

Pagine: 1234... ultimatutte

Tra il mito di un Dio misericordioso e l'ipotesi di un uomo buono, penso valga ancora la pena credere più al secondo.

   4 commenti     di: Simone Scienza


Fra i vari campi in cui eccellono i tedeschi, vi è la sfera della somma idiozia fusa con la somma cattiveria e con il sommo dispregio verso il resto dell'umanità. Repressi, auto-repressivi, esplosivi, potenzialmente pericolosissimi. I militanti dell'ISIS neanche lontanamente possono ambire a tali livelli di eccellenza.

   8 commenti     di: Solo Commenti


Due vite, come due linee spezzate intersecate nel piano dell'esistenza e destinate all'infinito a separarsi.



Se tutti gli asini che ci sono nelle nostre scuole ragliassero, si dovrebbe girare con i tappi nelle orecchie.

   4 commenti     di: Fiscanto.


Ieri in tv, mi ha colpito un costruttore edile. In sintesi era convinto che la cura migliore per risanare l'Italia, fosse quella di andare in pensione a 67 anni. Ma ci pensate, un esercito di vecchietti che costruisce palazzi.

   2 commenti     di: rea pasquale


È comprensibile che una società nutra simpatia per Homer Simpson, ma se arriva a farne un idolo allora si sta degradando.

   8 commenti     di: Luigi Lucantoni


A livello schifosamente atomico, la conoscenza deriva dal rifiuto pragmatico delle stesse prassi. Il tormento dell'individuo considerato "pazzo" è la sua elevazione ad un livello superiore di conoscenza, marcito oltre ogni dire nella società moderna e antica, presumibilmente e parlando con speranza non nel futuro. Il condurre ricerche considerate eretiche determina un raggiungimento di divinizzazione dell'uomo altre sì lontano dalla filosofia nietzschiana. Si rischia probabilmente di raggiungere quel livello che congiunge la fisica con la sua parodia più prossima: la metafisica. Inoltre della patafisica. Si arriverebbe forse ad un tripudio di caos condannato ad essere causa della pazzia sopracitata. Bisogna allontanarsi dallo scopo primario, definito tale dall'uomo stesso, cioè quello del bene dell'umanità, portandola ad una collettivizzazione estrema. Questa causa di un razzismo inverso e probabilmente più pericoloso. Dobbiamo scindere l'uomo buono dal maligno e aiutare noi stessi per poter poi concretizzare il bene. Quest'ultimo prodotto delle nostre stesse speranze verso un elemento esterno eppure intrinseco nella nostra esistenza.



Un uomo è davvero libero quando è libero dai condizionamenti della società

   9 commenti     di: antonio iovino


In molti pretendono sincerità. Il falso più di tutti!



Di questi tempi non è più consolatorio sapere che l'onanismo non porti alla cecità; con la disoccupazione alle stelle anche una pensione d'invalidità sembra un privilegio.

   2 commenti     di: Luigi Lucantoni



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Attualità.