username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi e aforismi sul dolore

Pagine: 1234... ultimatutte

A volte una ferita può essere così profonda da infettarsi e macerarsi, e il dolore non ha più un nome che possa definirlo... tuttavia, in quella pozzanghera vi è il fermento di nuova, pulsante, altra vita.



Seppellitemi dove volete, "ma" con il cuore.



Nessuno conosce il peso della sofferenza altrui e nessuno può sminuirla... Solo chi la vive conosce realmente il proprio dolore..

   4 commenti     di: Daniele Danh


Da alcuni anni mi sono innamorato di una vita che non ho mai vissuto, è questo amore tragico ad aver annientato la mia precedente paura della morte. Coloro che mi circondano hanno potuto vivere quella vita e pertanto temono la morte al punto da inorridire e condannarmi ogni qual volta ho palesato le mie pulsioni suicide.

   2 commenti     di: Luigi Lucantoni


Il più grande dono che ci offre la sofferenza è la massima disposizione ad accettare la morte.

   3 commenti     di: Luigi Lucantoni


Urlo il mio dolore nel silenzio della notte. Nessuno sente più i miei pianti, nessuno può alleviare i tanti rimpianti. Nessuno sfiora i miei occhi stanchi. La solitudine mi culla e sorride, la solitudine mi sussurra non morire, mi tiene per mano ed io sconfitto accetto l'inganno.



Una graffiatura in amore è disinfettabile. Il rimorso di non averla medicata per pochi giorni... è un rancore perpetuo dopo... pel puntare la cicatrice deturpante!



C'è qualcuno che vuole il mio Amore? Prometto che quando mi vorrà lasciare non avrà nessun problema od ostacolo a farlo da me.

   12 commenti     di: Ada Piras


Immaginate di trovarvi imprigionati in una capsula spaziale alla deriva nell'universo, la riserva di ossigeno si sta esaurendo, le attrezzature radio funzionano, ma non c'è nessuno che potrà mai riportarvi sulla terra. Vi attende una morte lenta per asfissia. Vi sentireste distrutti e rassegnati e pur di risparmiarvi l'ultima agonia di soccombere poco a poco avvelenati dall'anidride carbonica, non avreste più esitazioni ad afferrare qualcosa di aguzzo ed affondarvelo al collo e morire rapidamente per recisione della giugulare.



Sono forte. Dentro di me ho la forza e la convinzione di superare tutto ancora una volta ed un'altra volta ancora e, scusate la mia presunzione, so di esserne in grado.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Dolore.