PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi sul dolore

Pagine: 1234... ultimatutte

La sincerità mi ha annientato e adesso affogo nel dolore. La falsità non conosco, una sana bugia non so dire e nemmeno alla mia anima so mentire. Davanti uno specchio oramai il mio viso più non vedo, sono stanco di soffrire ma in silenzio ancora aspetto.



Se sei arrabbiato con il mondo inizia a correre senza una meta e alla fine capirai che tu possiedi il mondo.



La depressione è la prima causa dei suicidi, ma credo che molti depressi si suicidino anche per dimostrare agli altri che facevano sul serio quando parlavano del loro male e non erano creduti. Essere depressi, ma ancora vivi, costituisce sempre un appiglio per chiunque tenda a minimizzare il dolore dichiarato dalla persona malata.

   7 commenti     di: Luigi Lucantoni


Complice la pioggia a camuffare queste mie lacrime, basteresti tu per trasformarle in un sorriso.

   13 commenti     di: Mirka Naldi


Come gocce in un mare che non ha facoltà d'essere, noi soltanto ci infrangiamo tra gli scogli di questo mondo.



Anche le pietre, se precipitano al suolo, si scheggiano. Così sono le persone;alcuni si costruiscono uno scudo come difesa e ad ogni botta subita perdono forza fino a precipitare nel dolore. A volte l'apparenza inganna;sia la pietra che le persone, ad ogni caduta, perdono un po' della loro resistenza fino a sgretolarsi.



Guardando una fiamma spegnersi in una terra abbandonata da un dio che non esiste, ci si chiede quale sia il senso di un affanno sovraumano, sempre presente, come il male. Quando la vista si annebbia di dolore, la rabbia pervade il corpo stanco di tutto, contrae i muscoli involontariamente. Chi comanda? Ingiustificabili autodistruzioni, ecco. Pensare di niente quando ci si isola, forti del proprio miserabile egoismo, piangendo perchè gli altri, nondimeno noi stessi, proverebbero pena per noi in quel momento. Poi chiudersi, sigillarsi in una morte affettiva, domandandosi perchè ci si senta soli, veramente soli. Rendersi conto di essere sicuri del solo fatto che urlare sarebbe inutile. Totalmente. Poi tornare a guardare quella fiamma che ormai s'è spenta; rimangano pure gli ultimi fumi del fuoco smorzato a girare nell'aria purchè l'anima speri ancora che il cavaliere della notte torni a riaccenderla. La speranza dell'anima non è che una potenziale realtà. Realtà.. Potenziale.. Paura.. Brio... Irrimediabile sconforto... Inetta... Pigra... Bassezza... È penoso... Lo slancio... Dispero... ... Ormai c'è solo cenere.



Si soffre anche per le cose più banali... Si soffre perchè si è spezzata un unghia... Si soffre perchè il tuo ragazzo non risponde al telefono... Si soffre perchè ti piace una persona e non sai come dirglielo... Bè io soffro perchè l'Amore è bello... ma anche difficile... Sì! Io soffro perchè mi Manchi



I fantasmi del passato vengono quando hai troppo tempo per pensare



Le persone parlano, parlano... e dicono cose... cose cattive. Con il tempo cominci a credere che tutto ciò che dicono sia vero... che tu sia quella strana, quella diversa... Verserai lacrime amare, cadrai nell'oblio... il tuo cuore si squarcerà... Le lacrime un giorno finiranno ma il vuoto nel tuo cuore resterà in eterno. Amavi, ami e amerai qualcuno. Gli donerai il tuo cuore, la tua anima, la tua vita... gli darai tutto ciò che possiedi... ma sarà inutile... troverà qualcuno migliore di te... ti lascerà morire da sola... tra i tuoi ricordi, quelli più odiati... quelli che avresti voluto cancellare... Cadranno altre lacrime piene di odio, dolore, disperazione... il tuo cuore si frantumerà, diventerà polvere e volerà nell'immensità del mondo posandosi sulla terra, in luoghi privi di vita... e sarà in quel momento che capirai di essere sola... sola per l'eternità...

   1 commenti     di: Devangel



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Dolore.