PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi filosofici

Pagine: 1234... ultimatutte

Abbiamo imparato a solcare i cieli e andare sulla luna, ma anche a perderci tra i corridoi e le porte della nostra casa.



Più grande ostacolo nel percorso di successo è paura di fallire!



A morte è l'urdemo atto de la vita.



Mi specchio in me, sperando stupidità eterna



La vita è un palcoscenico, con le sue luci ad intermittenza, ed ognuno di noi è portato, bene o male, a recitare la sua parte.



La gente giudica, giudica sempre. Sembra una malattia universale, di quelle incurabili ma non terminali. Giudica il tuo modo di vestire, il tuo modo di camminare, il tuo modo di parlare, il tuo modo di pensare, il tuo modo di amare. Cammina per le strade affollate e ad ogni passo si ferma ad osservare, osserva i suoi simili. Li scruta, li cataloga, si limita alla superficie. La gente giudica, giudica sempre. Si strugge a reclamare la vita degli altri, perdendo di vista la loro Giudica il tuo modo di vivere, le tue scelte; ma le scelte mica sono comuni, riguardano te, la tua storia;ma poi, chi è che decide cosa è giusto o sbagliato? Ciò che è giusto per te, potrebbe non esserlo per me. La gente, per capire, dovrebbe vivere la storia di qualcun altro. Bisognerebbe invertire i ruoli ogni tanto;così solo per un po', per sentire i dolori, le gioie, i sentimenti, le ferite altrui sulla propria pelle, per sentire quanto è difficile prendere certe decisioni, per capire perché sono state prese; perché è la tua vita che devi vivere e non la loro.

   10 commenti     di: Monia Ghesini


Quale verità? La mia. La tua. La sua. La nostra, la vostra o la loro?

   7 commenti     di: Ada Piras


La poesia non è puro artificio, non è sterile costruzione ma piacere per gli occhi e per il cuore, qualcosa che ci meraviglia e ci colma d'interesse, che ci spinge a ricercar nuovi lidi, dove far approdare questo nostro inquieto nocchiero che è il nostro cuore.



Nei millenni a venire ci ritroveremo riflessi del Sole divino (Paradiso) o fossili della crosta terrestre (Inferno), dipende dalla montagna scalata (Bene) o dalla miniera scavata (Male)



Tutti a darle giustamente addosso... Ma quanto piace a tanti suscitarla!

   5 commenti     di: Auro Lezzi



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Filosofici.