PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Leggi di Murphy

Pagine: 1234... ultimatutte

Chi non ci arriverà mai, muore. Chi ci è quasi arrivato, impazzisce. Chi ci arriva, muore o impazzisce.

   3 commenti     di: Luca Baritussio


Dopo l'asso c'è il due di picche!

   0 commenti     di: Donato Delfin8


Illusione informatica (e non solo!) : all'ossessiva presenza di "bugs" tappati "tanto ancora va" ... bisognerebbe fermarsi e magari rifare tutto dallo "start" ... invece di agire con un "reset" fintanto che arrivi il "crash".

   5 commenti     di: Donato Delfin8


In ogni lacrima che ride c'è una goccia che piange.

   2 commenti     di: Donato Delfin8


Se fiero paghi in contanti, sicuramente sono soldi falsi.

   19 commenti     di: Donato Delfin8


Anche se abiti in una centrale elettrica: compra le candele.

   10 commenti     di: Donato Delfin8


Se inciampando ti salvi fortunosamente sull'orlo del precipizio, tranquillo, dietro di te qualcun altro inciamperà e ti spingerà nel baratro.

   30 commenti     di: Donato Delfin8


Quando in agosto sarai contento di aver trovato l'unico dentista aperto e dopo tre ore di attesa notando la coincidenza che tutte nello studio, eccetto te, erano donne, ti accorgerai di essere entrato frettolosamente in quello accanto, un ginecologo!

   16 commenti     di: Donato Delfin8


Non ti chiedere se perderai i dati, ma quando.



Se hai la sensazione di sentire che qualcosa stia andando male... forse è la sordità che galoppa!

   3 commenti     di: Donato Delfin8



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene aforismi espressi sotto forma di "leggi di Murphy".

Le leggi di Murphy sono dei detti ironici popolari che intendono descrivere, in modo caricaturale, le negavitità che la vita quotidiana comporta. Derivano tutte dal primo assioma secondo cui "se qualcosa può andar male lo farà". Le varie leggi vengono scritte in forma statistico-matematica assumendo un valore di universalità, in realtà inesistente. - Approfondimenti su Wikipedia