PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi liberi

Pagine: 1234... ultima

spesso ci si sente dire : "non fidarti dello straniero". Tutto ciò è ridicolo, in realtà colui che dovrebbe aver paura è proprio lui.

   5 commenti     di: Andrea


Auspico che tutti gli Italiani possano mantenere la propria dignità, la fiducia nei propri mezzi e soprattutto che all'occorrenza sappiano essere uniti, perché ora il nostro compito è quello di opporci al processo d'impoverimento e di cinesizzazione imposto dall'euro a tutti i Paesi Piigs dell'Europa. Auguri a tutti.

   3 commenti     di: rea pasquale


Aver paura di meritare è un limite. Come se un fiore avesse paura di sbocciare.

   1 commenti     di: Chiara


... il cuore... senza appartenere a nessun partito o stato... per spontanea solidarietà fu comunista... la mano... pur non essendo... Ebrea... Rom... o Nera... fu rinchiusa in un reticolato fascista... l'anima anarchica... senza colpo ferire... si sviluppò in mente nell'immenso... non ci furono ... né vincitori... né vinti... ma solo uomini liberi...



Gli atei parlano di dio più spesso rispetto ai credenti per la stessa ragione per cui gli ambientalisti parlano di inquinamento più spesso rispetto ai direttori delle fabbriche.

   6 commenti     di: Moni Flà


Per avere una determinata cosa, bisogna necessariamente darne un'altra in cambio. Loro ti danno la vita, tu gli cedi l'anima...

   3 commenti     di: luca serrani


Il razzista si riconosce da una congiunzione: Ma o Però… Infatti frase tipica dell’intollerante è: “no, non sono per nulla razzista, però…” ecco, questo Però lo definisce.

   7 commenti     di: Rocco Burtone


... l'Amore sconfina... con il celeste apporto di quattro violini tzigani... suonanti il tango delle capinere... nella sinfonia di un altro immenso sé stesso...



Qualsiasi affermazione può essere confutata da una negazione, perché un'affermazione non può mai essere assoluta. Quando una verità si afferma genera una verità che le si contrappone, e che è altrettanto vera quando considerata dal punto di vista del quale costituisce il panorama. Solo dal punto che sta al centro dei due punti di vista è possibile osservare la verità nella sua completezza, perché il centro non ha correlativi che gli si oppongano. Il "Vedere" la Verità è un osservarla da quel centro, lo stesso che l'ha generata dandole vita, e che la chiamerà a sé quando la sua vita sarà conclusa.

   12 commenti     di: massimo vaj


Trovo che ultimamente si faccia poesia "a rovescio". Invece che un titolo simbolico-espressivo che colleghi ed accomuni concetti e/o immagini apparentemente differenti (e slegate) tra loro, si dia nome a sentimenti conosciuti e li si agghindi di luoghi comuni.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Aforismi liberi.