PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi politica

Pagine: 1234... ultimatutte

la politica è come una palla, da qualunque parte la giri è sempre uguale.

   14 commenti     di: morena paolini


Sono gli elettori che decidono le sorti di una nazione. Se essi saranno inetti, non ci sarà alcuna speranza.

   0 commenti     di: Laura sansone


L'italiano medio si lamenta sempre del Governo, poi, alle elezioni, vota lo stesso Governo per la paura di non avere argomenti per lamentarsi.

   1 commenti     di: Alf Bianchi


Capodanno: l'inizio di ogni danno, aspetta lo vedrai nella bolletta, allora chiamiamolo capobeffa. Ridiamo e brindiamo senza fretta fermate il tempo domani è gia secondo e inizia la tempesta... (ps ma i signori del trono stanno ancora in vacanza arrivano dopo il 6 a portar ops. scusate a prendere i doni) ... gentilmente elargiti e senza possibilità di SODDISFATTI O RIMBORSATI... l'esborso è obbligatorio e tu non hai opinione.

   6 commenti     di: Teresa Tripodi


Un linguaggio di soli punti senza virgole porta solo sulla retta via della monotonia.

   12 commenti     di: Donato Delfin8


La cultura e l'informazione sono un pericolo per chi vuole potere fine a se stesso. Il potere e il controllo sull'informazione vanno di pari passo. Come capire chi vuole più potere? Osservando chi cerca di controllare maggiormente le fonti di informazione!



Evviva!!! Il Cavaliere corteggia spasmodicamente Renzi... E già, sta creando il suo nuovo partito il PCL!!!. Ed è sempre PolliIttica... Lui resta lo squalo ma pensa che gli italiani sono sempre i polli???

   6 commenti     di: Auro Lezzi


I tedeschi apprezzano l'Italia più di quanto facciano gli italiani e disprezzano gli italiani che, con il loro comportamento, fanno male all'Italia. Almeno per questo, andrebbero apprezzati.

   6 commenti     di: Solo Commenti


non so se ci avete fatto caso vedendo lo svolgimento di questa campagna elettorale, a me fa pensare a una poesia di Trilussa-I DUE RE- e in particolare a questi versi, inerenti al dialogo fra i due sovrani che pressapoco è così: primo re-a reggina? secondo re-allata primo re-er popolo? secondo re-er popolo se gratta! beh se ci fate caso, vedo solo l'affanno di questi politicanti a conservarsi o crearsi una poltrona, in strane alleanze fra loro, insomma nessuno di queste persone parla di un programma adatto a risollevare le problematiche del paese e delle gente, PENSANO A LORO STESSI E DEL POPOLO SE NE FREGANO!



Odi gli omosessuali, i meridionali, i neri, gli extracomunitari? Insomma, se sei leghista possiamo andare a cena insieme. No, non perché io condivida, ma, sfigato come sono, per la prima volta mi sentirei superiore a qualcuno.

   11 commenti     di: Rocco Burtone



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Politici.