PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi sulla religione

Pagine: 1234... ultimatutte

Molti prelati sono delle eccellenze a cantar messa. Nel nome del dio denaro!



La società è il più grande male che abbia mai afflitto l'umanità insieme con la religione. Una uccide i suoi istinti e tarpa le sue ali, l'altra lo riempie di rimpianti e lo costringe ad una vita in ginocchio



Quella fede incredula che alberga nel tuo cuore, un giorno sarà luce radiosa. In te abita una gaia tristezza che il Paradiso rigurgita. Nei chiaroscuri della mia anima, lei intravide la mia falsa verità. La tua piccola, grande Anima che oggi cerca riparo, un giorno uscirà dal suo nascondiglio in tutta la sua magnificenza e il silenzio e l'oscurità non prevarranno. L'immensa finitezza del suo essere è un continuo divenire.

   0 commenti     di: Fabio Mancini


Se la più grande astuzia del diavolo fosse il farci credere che non esiste allora dovrebbe crederci solo una sparuta minoranza di menti sublimi, per non parlare dei super-geni che dovrebbero essere gli esorcisti; gli scienziati al confronto sarebbero schiappe.

   7 commenti     di: Luigi Lucantoni


Nei secoli passati chi sosteneva l'eliocentrismo veniva tacciato di eresia. Oggi, con modalità analoghe, chi ribadisce l'attendibilità dell'evoluzione darwiniana viene spesso tacciato di ateismo scientista e ideologico.

   5 commenti     di: Luigi Lucantoni


Se ci offrono una mentina spacciandola per un farmaco può verificarsi un effetto placebo. Con la religione avviene la stessa cosa, ma su una scala temporale molto più grande.

   5 commenti     di: Luigi Lucantoni


In 2000 anni di storia il cristianesimo ha costantemente mortificato la validità del libero arbitrio, minacciandoci con le pene dell'inferno.



Islam vs occidente: il mondo brucia un'altra volta. E perché brucia? Per il solito motivo: intolleranza religiosa, stavolta dei musulmani. Non centra niente il film, non centrano niente le vignette, il problema è l'intolleranza religiosa sfociante nel fanatismo. Il problema non sono le vignette o il film, ma obama (minuscolo apposta) e madame clinton (idem) e napolitano (peggio) che si scusano per l'offesa ai sentimenti religiosi. Ma perché deve essere reato l'offesa (ammesso che di offesa si tratti) religiosa? E poi non confondiamo chi accende il cerino, magari per accendersi una sigaretta, con chi ci butta sopra la benzina. Il problema non è il fiammifero, ma tutta la benzina che è stata proditoriamente fin qui ammassata. Il cerino è la libertà d'opinione, l'intolleranza la benzina che impregna il bosco. Voltaire, non a caso così odiato e dimenticato, è vissuto invano?

   11 commenti     di: mauri huis


Il dio insignito di onoreficenze, é come una brutta tela, che si affida alla cornice.

   2 commenti     di: Luana D'Onghia


La maggior parte di noi pensa che il paganesimo sia scomparso in Italia da quasi 2000 anni. In realtà basta osservare il cattolicesimo nella sua veste popolare e campanilista per concludere che il popolo italiano è rimasto pagano sotto una veste formale di monoteismo.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Religione.