PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie di Alexandros Panagulis

Ti piace Alexandros Panagulis?  


Il Progresso

C'erano schiavi un tempo
Oggetti di carne
Animali con due piedi
che nascevano e morivano
servendo bestie con due piedi

c'erano schiavi un tempo
che in vita
li teneva la speranza
della Libertà
Anni e anni sono passati
e adesso
quegli schiavi non esistono più
Ma è nato
un nuovo genere di schiavi
Schiavi pagati
Schiavi saziati
Schiavi che ridono
Schiavi che vogliono
Rimanere schiavi
Questo è il Progresso!
(1972)



Prigioni

Anima prigioniera del corpo
Corpo prigioniero della vita
Anima prigioniera del corpo
Corpo prigioniero della vita
Vita prigioniera del tempo
Lo spirito che fugge di prigione
in prigione di nuovo cadrà
Ed è soltanto il corpo
che ha amato la sua prigione
Come evitare la morte allora?
Vita prigioniera del tempo
Lo spirito che fugge di prigione
in prigione di nuovo cadrà
Ed è soltanto il corpo
che ha amato la sua prigione
Come evitare la morte allora?
(1972)



Non piangere per me

Non piangere per me
sappi che muoio
non puoi aiutarmi
ma guarda quel fiore
quello che appassisce ti dico:
annaffialo
(1971)



Costruisco

Istante non resta per riflettere
Giorno e notte
costruisco la Risurrezione
Costruisco abbattendo
(1969)